Scienze e Salute

La Commissione Europea conferma 12.000 morti dopo l’iniezione sperimentale dei Vaccini Covid

Al 30 settembre 2023, quasi 12.000 persone sono morte improvvisamente, ha riferito in un annuncio pubblico l’ufficio stampa dell’eurodeputato Cristian Terheș.

11.977 persone sono “morte spontaneamente” dopo aver ricevuto il “vaccino anti-COVID” al 30 settembre 2023, ammette la Commissione europea in una risposta ufficiale all’eurodeputato croato Ivan Vilibor Sinčić firmata dal commissario alla Salute Stella Kyriakides.

L’eurodeputato Sinčić ha chiesto alla Commissione europea il 29 agosto 2023 quanti decessi sono stati segnalati nel sistema EudraVigilance dell’Agenzia europea per i medicinali come effetto avverso dei vaccini anti-COVID “approvati” dall’inizio della loro somministrazione fino ad oggi.

La morte spontanea dopo la vaccinazione si riferisce a una morte inaspettata che si verifica subito dopo la vaccinazione. (Nota, i numeri vengono registrati solo entro le 2 settimane dopo la somministrazione dell’iniezione. Quale sarà il numero di casi non segnalati?)

Sebbene la domanda fosse molto specifica, il Commissario ha risposto in modo più dettagliato il 06/11/2023, affermando che sebbene “questi eventi (avversi) siano stati osservati dopo l’uso di questi medicinali, ciò non significa che siano stati causati dai medicinali. Possono anche essere causati dallo stato di salute della persona, da altri farmaci assunti contemporaneamente o da altri eventi.

Nella stessa risposta, la Commissione Europea afferma che “non ci sono prove che i vaccini anti-COVID causino un aumento della mortalità”.

“Sebbene la Commissione europea affermi che non esiste alcun legame tra il vaccino anti-COVID e le morti in eccesso, non fornisce alcuna spiegazione sul motivo per cui i tassi di mortalità sono eccessivi nei paesi con alti tassi di vaccinazione”, ha affermato l’eurodeputato Cristian Terheș.

“Secondo le informazioni ufficiali, queste 11.977 persone morte spontaneamente dopo la vaccinazione erano genitori, fratelli, coniugi, amici, parenti di altre persone. Spero che se le persone diano valore alla propria vita e a quella dei propri cari, imparino da ciò che è accaduto e smetteranno di votare per coloro che li esporrebbero a tali rischi medici. “Le persone eleggono i propri rappresentanti per difendere i propri diritti e le proprie libertà, non per renderli libere cavie per i profitti delle multinazionali della medicina”, ha detto Terheș.

“Che Dio perdoni tutti coloro che sono morti a causa degli effetti collaterali di questi medicinali che le persone erano costrette a iniettarsi”, ha concluso la fonte citata .

FONTE: RISPOSTA DATA DALLA SIG.RA KYRIAKIDES A NOME DELLA COMMISSIONE EUROPEA


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio