Scienze e Salute

L’Avvertimento del Rinomato Scienziato dell’Artico Andrey Fedotov: “Il Riscaldamento Globale Giunge al Termine, Arriverà una Nuova era Glaciale”

Un’altra voce autorevole si è alzata per sfidare la narrativa dominante della cosiddetta “crisi climatica” globale. Andrey Fedotov, il principale ricercatore dell’Artico del Siberian Branch of the Russian Academy of Sciences, ha dichiarato che l’era della “riscaldamento globale” sta giungendo al termine e che il nostro pianeta sta invece preparandosi per una nuova “era glaciale”. Secondo le stime di Fedotov, questa transizione è prevista avvenire tra il 2030 e il 2035.

Andrey Fedotov, Dottore in Scienze Geologiche e Mineralogiche, ha fondato le sue affermazioni sulla base di approfondite ricerche condotte nel corso degli anni. Uno dei luoghi di studio chiave è stato il Lago Baikal, che ha fornito preziose informazioni sulla storia climatica. Le sue scoperte sono state fondamentali nel contesto della comprensione del nostro clima passato e futuro.

L’eminente ricercatore polare presso la sezione siberiana dell’Accademia russa delle scienze , ha affermato che “il riscaldamento si sta avvicinando alla fine” e che il pianeta si trova ad affrontare una “era glaciale”.

“Secondo le mie stime, la transizione dovrebbe avvenire nel 2030-2035”, ha detto Fedotov.

Fedotov, dottore in scienze geologiche e mineralogiche, ha citato i suoi studi sul Lago Baikal e sui periodi climatici storici.

“Quando arriverà l’era glaciale, lo avvertirai immediatamente“, avverte.

Secondo le parole di Fedotov, l’arrivo di un’era glaciale sarà improvviso e drammatico. L’umanità deve prepararsi a fronteggiare condizioni climatiche estreme, in particolare nell’ambito della produzione alimentare, che subirebbe un duro colpo. Fedotov afferma che il mondo dovrebbe iniziare a prendere misure immediate per far fronte a questa imminente sfida.

In un’intervista rilasciata all’Accademia delle Scienze Russa (RAS), Fedotov ha fornito ulteriori dettagli sul suo punto di vista. Quando gli è stato chiesto se l’era glaciale fosse già iniziata, ha risposto con un netto “no”. Ha chiarito che saremo testimoni dell’arrivo di questa nuova era in modo repentino e inesorabile. La RAS ha proseguito chiedendo cosa dovrebbe essere fatto in preparazione a questo cambiamento, e Fedotov ha suggerito di iniziare a rifornirsi di cibo, sottolineando che le scorte alimentari saranno di cruciale importanza.

Mentre i media occidentali continuano a spingere la narrativa della “crisi climatica”, i media russi seguono una linea differente. In Russia, la questione del “cambiamento climatico” non è considerata come una realtà scientificamente consolidata. Negli ultimi dieci anni, programmi trasmessi dai canali statali russi hanno spesso sollevato dubbi sulla teoria del riscaldamento globale, presentando una prospettiva critica.

Fedotov ha sottolineato che le teorie riguardanti l’imminente era glaciale godono della stessa legittimità delle affermazioni sul riscaldamento causato dall’attività umana diffuse dall’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) delle Nazioni Unite.

Il Presidente russo, Vladimir Putin, ha anche espresso opinioni contrastanti in materia di clima nel corso degli anni. Nel 2003, scherzando, ha affermato che i russi avrebbero bisogno di meno pellicce se il riscaldamento globale fosse reale. Tuttavia, nel 2019, ha ammesso che il riscaldamento globale è in parte dovuto all’attività umana, pur sottolineando la mancanza di una comprensione definitiva delle cause dei cambiamenti climatici globali.

Il Consiglio per l’Integrazione Economica Eurasiatica dell’Accademia delle Scienze Russa ha avanzato l’ipotesi che il riscaldamento del pianeta non sia principalmente causato dall’attività umana, ma piuttosto dal “rilascio di isotopi di potassio dalle profondità della Terra”. Secondo il Consiglio, ciò è correlato all’aumento delle emissioni di idrogeno naturale, che contribuiscono alla formazione dei buchi nell’ozono.


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio