Scienze e Salute

Autorità sanitaria Usa: rischio Covid più alto per i vaccinati che per i non vaccinati

L’ agenzia sanitaria statunitense CDC ha fatto un’ammissione sorprendente: gli americani che hanno ricevuto un vaccino mRNA contro il Covid corrono ora un rischio maggiore di contrarre nuove varianti del virus rispetto a quelli che non sono stati vaccinati. Il motivo è – come riportiamo da anni – l’indebolimento del sistema immunitario innato attraverso le vaccinazioni. 

Il CDC ha fatto questa schiacciante ammissione in un aggiornamento delle sue linee guida sulle varianti emergenti del Covid. Questo aggiornamento potrebbe servire anche a reintrodurre lockdown, regole sul distanziamento , mascherine obbligatorie e norme sulle vaccinazioni. Almeno si vocifera che l’amministrazione Biden lo stia prendendo in considerazione. In Israele sono stati appena reintrodotti i test obbligatori negli ospedali .

In risposta alle segnalazioni della presunta variante, il CDC ha pubblicato il riepilogo della valutazione del rischio per il sublineage BA.2.86 della SARS CoV-2 . Secondo il comunicato, le persone vaccinate hanno maggiori probabilità di contrarre la nuova variante rispetto alle persone che non sono state vaccinate o hanno avuto l’infezione .

Ha affermato che la nuova variante “ potrebbe avere maggiori probabilità di causare infezione nelle persone che sono state precedentemente infettate da COVID-19 o che hanno ricevuto vaccini COVID-19”.

L’ammissione rappresenta un duro colpo per i propagandisti del “sicuri ed efficaci” che hanno spinto il pubblico a procurarsi il vaccino. Nonostante questa ammissione del CDC, l’agenzia federale continua a esortare le persone a vaccinarsi.

” Questo vaccino aggiornato sarà efficace nel ridurre malattie gravi e ricoveri ospedalieri “, afferma il CDC. In modo inquietante, il CDC fa questa affermazione affermando che “ gli scienziati stanno (ancora) valutando l’efficacia del prossimo vaccino aggiornato contro il COVID-19. 

La valutazione del rischio del CDC afferma:

Secondo le attuali conoscenze del CDC, i test esistenti per rilevare e i farmaci per trattare il COVID-19 sembrano essere efficaci in questa variante.

BA.2.86 potrebbe essere maggiormente in grado di causare infezioni nelle persone che hanno avuto il COVID-19 o che hanno ricevuto vaccini COVID-19.

Gli scienziati stanno attualmente valutando l’efficacia del prossimo vaccino aggiornato contro il COVID-19.

Il CDC attualmente ritiene che questo vaccino aggiornato sarà efficace nel ridurre malattie gravi e ricoveri ospedalieri.

Al momento non ci sono prove che questa variante causi malattie più gravi.

Questa valutazione potrebbe cambiare man mano che saranno disponibili più dati scientifici. Il CDC riferirà di più su questo non appena ne sapremo di più…

…i vaccini aggiornati saranno disponibili nella vostra farmacia o nel vostro studio medico già a metà settembre.

Anche le autorità sanitarie non possono non aver notato il crescente numero di studi che dimostrano l’indebolimento del sistema immunitario innato. Questa sembra essere la prima e più efficace linea di difesa contro tutti i tipi di nuovi agenti patogeni, siano essi virus, batteri, funghi o altro. Le vaccinazioni contro agenti patogeni che cambiano rapidamente e mutano costantemente non hanno molto senso. Lo sviluppo di vaccini adattati da parte dell’industria farmaceutica è logicamente in ritardo rispetto all’emergere di nuove varianti.

L’unica protezione efficace e sensata è rafforzare il sistema immunitario innato, cioè l’opposto della vaccinazione. È stato ripetutamente dimostrato che un livello di vitamina D3 di 50 ng/ml è la protezione migliore, più sicura ed economica contro tutti i tipi di infezioni e come bonus contro il cancro. La D3 è conosciuta come la “vitamina del sole” perché viene creata nella pelle dal sole. Ma solo d’estate. Ed è proprio per questo che in inverno ci sono epidemie influenzali ma non in estate.

Articolo di rassegna internazionale – FONTE


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio