Scienze e Salute

IN NOME DEL “BENESSERE COLLETTIVO”

“PIANO NAZIONALE PREVENZIONE VACCINALE 2023-2025” APPROVATO ALLA CAMERA

Passa in sordina il 3 Agosto il “Piano Nazionale di Prevenzione e Calendario Vaccinale 2023-2025”, nascosto nella discussione alla Camera, sull’introduzione di una tassa patrimoniale con la scusa di arginare la dispersione scolastica.

Proposto dal Ministro Schillaci a Marzo 2023, il piano era stato rigettato a Luglio nella Conferenza Stato-Regioni per mancanza di fondi, con un sospiro di sollievo da parte di chi ne aveva colto il delirio ed il dispiacere delle cosiddette “società scientifiche” rimaste a bocca asciutta.

Così dichiarò poco meno di un mese fa la Società Italiana Igiene Preventiva Medicina e Sanità (SITI): «la mancata approvazione del Pnpv 2023-2025 da parte della Conferenza Stato-Regioni è una cattiva notizia per la politica e per il Ssn».

IN NOME DEL “BENESSERE COLLETTIVO” News Academy Italia

Il piano nazionale di prevenzione vaccinale (pnpv), basato su una profilassi che non tiene in alcuna considerazione né effetti avversi né l’individualità delle persone a cui, in nome di un “benessere collettivo” viene proposto come unica soluzione di vita un vaccino, è consultabile qui, alla “pagina in aggiornamento” del Ministero Salute. https://www.salute.gov.it/portale/vaccinazioni/dettaglioContenutiVaccinazioni.jsp?lingua=italiano&id=4828&area=vaccinazioni&menu=vuoto

Dal 3 Agosto, confermando un reale “cambiamento climatico” nella vita degli italiani, la popolazione del Bel Paese si vede così monitorata, attraverso una precisa successione cronologica con cui vanno effettuate le vaccinazioni ed il Fascicolo Sanitario Elettronico quale strumento di controllo all’osservanza del calendario.

Attraverso l’uso di farmaci a mRNA o a vettore virale, propagandati come utili a qualsiasi cosa, le parole del Ministro Schillaci ci conducono verso un regime sanitario preventivo, che non lascia molto spazio alla libertà di scelte di cura individuali.

IN NOME DEL “BENESSERE COLLETTIVO” News Academy Italia

Queste le affermazioni del successore del Ministro Speranza riportate sul sito sanitainformazione.it: “Abbiamo segnato due importanti risultati oggi con il via libera dalla Conferenza Stato-Regioni al decreto sul Fascicolo Sanitario Elettronico e al Piano vaccinale 2023-2025. Si tratta di due provvedimenti rilevanti su cui ci siamo impegnati con la fattiva collaborazione delle Regioni. Il Fascicolo Sanitario Elettronico 2.0 rappresenta un significativo passo in avanti nella digitalizzazione dei dati sanitari, obiettivo tra i più rilevanti del PNRR, e verso una nuova visione della sanità in cui l’innovazione tecnologica contribuisce al potenziamento dell’assistenza territoriale e al superamento delle disuguaglianze.
Con il nuovo Piano vaccinale 2023-2025 vogliamo superare le disomogeneità e promuovere una diffusa capillarità dei punti vaccinali e una maggiore proattività per raggiungere gruppi di popolazione ad alto rischio o difficilmente raggiungibili. Si tratta inoltre di un Piano più flessibile e aperto all’innovazione: il Calendario vaccinale, sganciato dal Piano, potrà essere aggiornato più facilmente sulla base delle evidenze disponibili. In questo modo sarà possibile introdurre e valutare eventuali innovazioni in tempi più rapidi. Sono sicuro che il Piano contribuirà ad armonizzare le strategie vaccinali assicurando a tutti i cittadini misure di protezione e immunizzazione più accessibili ed efficaci”.

Nel giorno stesso dell’approvazione, il 3 Agosto, il sito del giornalista Gianluigi Paragone intitolava: “Parte la schedatura sanitaria e nemmeno immaginate come saremo catalogati. L’incredibile decisione”.

E’ doveroso citare anche l’articolo riportato il 4 Agosto, dalla testata comedonchisciotte.org, che presentando un’intervista all’Avvocato Renate Holzeisen, allerta: “La popolazione deve essere informata sull’accordo internazionale dell’OMS sulle pandemie e sulle modifiche ancora più pericolose del Regolamento Sanitario Internazionale (RSI), finché questo è ancora possibile nei media, avverte l’avvocato Renate Holzeisen. Secondo l’avvocato, l’imminente dittatura sanitaria può essere evitata solo attraverso la pressione proveniente dai cittadini.

Si sia vigli, monitoreremo le reazioni alla novità per un reale “benessere collettivo”, ancora sperando che il piano vaccinale 2023-2025 non venga introdotto nella Gazzetta Ufficiale.
Articolo di Claudia Rigacci per News Academy Italia

Primi link di riferimento a questo allert

https://www.sanitainformazione.it/politica/via-libera-della-stato-regioni-anche-a-piano-e-calendario-vaccinale/

https://www.aboutpharma.com/sanita-e-politica/prevenzione-vaccinale-il-piano-nazionale-e-in-dirittura-darrivo/

https://www.quotidianosanita.it/governo-e-parlamento/articolo.php?articolo_id=112264

https://www.salute.gov.it/portale/vaccinazioni/dettaglioContenutiVaccinazioni.jsp?lingua=italiano&id=4828&area=vaccinazioni&menu=vuoto

https://www.ilparagone.it/attualita/digitalizzazione-dati-fascicolo-sanitario-elettronico/

https://comedonchisciotte.org/lavvocato-holzeisen-il-trattato-delloms-sulle-pandemie-e-inizio-di-una-dittatura-sanitaria/


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Keli

Chi sono? Nasco con la matita compagna di vita! Disegnatrice, pittrice, vignettista, educatrice d'infanzia, dal 1988 ricercatrice spirituale, interessata al mondo invisibile dei corpi sottili e insegnante di Aura Soma. Da oltre 20 anni mi coinvolgo nel trovare strategie disegnando Mind Map, tecnica che favorisce memoria e apprendimento ideata da Tony e Barry Buzan e usata per pubblicare due libri. “Appunti di studio a Fumetti sulle 5 leggi Biologiche” e “Appunti di studio a Fumetti sull'Enneagramma Biologico”, è una collana che offre l'opportunità di un metodo di studio innovativo usando le mappe mentali. Colorando le tavole in bianco e nero si apprende conoscenza del corpo umano e delle personalità che obbligatoriamente assumiamo per contesto familiare. Una possibilità di uscire dall'incantesimo della matrix ed osservarsi con altri occhi. Appassionata di giornalismo fin dall'infanzia, a 8 anni emulo Oriana Fallaci e nel 2018 mi sperimento per un anno redattrice online di CQ24 Redazione Toscana. Contemporaneamente collaboro come giornalista alla sezione esteri di Corriere Quotidiano. L'esperienza si concluderà bruscamente, con la consapevolezza dell'estrema difficoltà in Italia di una comunicazione mediatica indipendente e libera. Nell'Ottobre 2020, grazie all'amico ed editore Nicola Bizzi, incontro Davide Donateo, allora Direttore di Database Italia, iniziando un'avventurosa collaborazione con uno dei pochi giornali italiani di geopolitica indipendenti e liberi online. Nella rubrica Keli'sComix “A chi SERVE....serve!”, resterà traccia di due anni di pandemia con oltre 40 fumetti degli avvenimenti più incredibili degli ultimi 80 anni. A Febbraio 2021, audacemente pubblicato dall'Edizioni Aurora Boreale, esce il primo esperimento di educazione giuridica a fumetti con 11 tavole a vignette su articoli di legge, moniti del Garante Privacy, principi del Codex Deontologicus dei Medici, Diritti e Doveri del comparto scuola e dei dirigenti d'azienda in merito a sanità, tamponi, mascherine & smart working, norme di Diritto Internazionale, sentenze di Tribunali, dialoghi con le Forze dell'Ordine e indicazioni di psicocibernetica. Un prontuario dal lessico perentorio, utile da dire per negare, in Legge, il consenso ad abusi. Onorata oggi di mettere la mia passione nella scrittura per il nuovo editoriale NewsAcademy, mi piace affrontare argomenti di attualità contestualizzandoli in un'ottica “logica per la vita”, con l'intento di dare ai lettori stimolo ad usare strategie e osservare il territorio con diverso punto di vista. Organizzo serate, incontri, webinar sugli argomenti di cui scrivo inserendoli nei contesti base delle 5 leggi biologiche, dando primi spunti per approcciare questa diagnostica. Aggiornamenti, confronti e materiale di studio sono su telegram in questa chat https://t.me/leggibiologichepernoi Dedita alla ricerca spirituale, credo fermamente che solo una visione che faccia cogliere il lato buffo della vita, possa essere fattore evolutivo per comprendere l'illusorietà delle preoccupazioni e poter affermare con fiducia “anche questo passerà, perché dovrei affliggermi proprio adesso?” Per Mind Map personali e collana Appunti di Studio a Fumetti sulle 5 Leggi Biologiche Appunti di Studio a Fumetti sull'Enneagramma Biologico® artestudioshakel@gmail.com Kit Giuridico nei link

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio