EsteriItaliaNews

Bilderberg 2024: La Riunione del Potente Circolo con Il CEO di Pfizer e i Guerrafondai della NATO a Madrid. I partecipanti italiani

Alla conferenza del Bilderberg non solo il capo della Pfizer, ma anche il più importante guerrafondaio della NATO insieme al partner intimo di Scholz, Schmidt, oltre agli immancabili Lilli Gruber e Mario Monti.

Come ogni anno, i controversi Bilderberger si sono incontrati di nuovo. Il circolo discreto si riunisce quest’anno a Madrid e, grazie all’occhio critico del pubblico e dei giornalisti cittadini, ora ne sappiamo molto più di prima. Per decenni, il circolo, vicino alla Massoneria, si è riunito quasi completamente in segreto. Anche le liste degli inviti sono ora pubblicate.

Germania prominente Il fatto che i partecipanti e i contenuti discussi siano ora resi pubblici è interamente dovuto alla pressione pubblica, che ha continuato ad aumentare, soprattutto in questo secolo.

La partecipazione italiana quest’anno è estremamente modesta, soprattutto rispetto all’anno scorso. Tra gli invitati italiani al 70esimo incontro del Bilderberg, tenutosi a Madrid dal 30 maggio al 2 giugno 2024, figurano nomi di spicco come Marco Alverà, co-fondatore di zhero.net e CEO di TES; Lorenzo Bini Smaghi, presidente di Société Générale SA; Michele Della Vigna, responsabile della Natural Resources Research EMEA di Goldman Sachs; Giuliano da Empoli, politologo e scrittore; Lilli Gruber, redattore capo e conduttore presso La7 TV; e Mario Monti, senatore a vita.

Il meeting di quest’anno ha trattato una serie di temi cruciali, tra cui lo stato e la sicurezza dell’intelligenza artificiale, le innovazioni in biologia, le sfide climatiche, il futuro dei conflitti e i cambiamenti nel paesaggio geopolitico. Inoltre, sono state affrontate le sfide economiche sia europee che statunitensi, la situazione politica negli Stati Uniti e le crisi in Ucraina e nel Medio Oriente, con un focus particolare su Cina e Russia. Il Bilderberg Meeting rimane un forum privato per discussioni informali, dove i partecipanti possono discutere liberamente senza vincoli ufficiali.

La Germania ha un rappresentante famoso: Friedrich Merz, capo della CDU. Lo accompagna Wolfgang Schmidt, il dirigente della Cancelleria di Scholz e il “ministro federale per compiti speciali”. Ci sono anche gli amministratori delegati della Deutsche Bank (Christian Sewing), il ministro della Giustizia Marco Buschmann e l’amministratore delegato della Springer, Mathias Döpfner. Quest’anno la Germania è molto richiesta al tavolo del circolo potente. Probabilmente non è un buon segno.

Alcune altre persone famose e controverse invitate alla Conferenza Bilderberg del 2024: Anne Applebaum, moglie del ministro degli Esteri polacco e propagandista della NATO, il capo della Pfizer Albert Bourla, Dimitry Kuleba, ministro degli Esteri dell’Ucraina, il generale della NATO Stoltenberg, Eric Schmidt, ex capo di Google, Mark Rutte, primo ministro olandese uscente.

Altri funzionari: il caporedattore di Bloomberg, il presidente di Microsoft Research, il ministro delle finanze turco, il commissario UE per il “Green Deal”.

È il 70esimo incontro e secondo il comunicato ufficiale, oltre a Russia e Cina, la “mappa geopolitica”, lo “stato dell’intelligenza artificiale”, il “clima”, la “biologia” e le “sfide” in politica e politica si parlerà di economia nell’UE e negli USA.

Clicca qui per la dichiarazione ufficiale e l’elenco dei partecipanti del Bilderberg.

Markus Klöckner riassume il NachDenkSeiten: La situazione tra NATO e Russia sta peggiorando sempre di più. La Conferenza Bilderberg riunisce, tra gli altri, rappresentanti di alto rango provenienti da Ucraina, Polonia, Finlandia e Svezia. Ciò significa: paesi chiave in vista dell’aggravarsi del conflitto. La stampa di qualità avrebbe forse la bontà di far più luce su circoli come il Bilderberg in vista della minaccia della Terza Guerra Mondiale? L’ARD e la ZDF potrebbero forse – se non c’è niente di più importante – inviare una squadra a Madrid e fare quello che dovrebbero fare occasionalmente i giornalisti: fare ricerche, grigliare i politici, fare domande spiacevoli? I rappresentanti delle grandi società mediatiche Buschmann, Merz e Schmidt potrebbero chiedersi chi pagherà le spese di viaggio? Oppure come classificano questi signori tali riunioni oscure rispetto allo spirito della democrazia?

È troppo? A quanto pare lo è. Infine: la conferenza è dichiarata “privata”. E ancora: la stampa non dovrebbe rispettare la privacy dei politici? Certamente. L’alto grado di ipocrisia di un panorama mediatico che si inchina davanti a chi detiene il potere non può essere nascosto. Infine, da quando la stampa rispetta la privacy? La Conferenza Bilderberg si è svolta a Madrid dal 30 maggio al 2 giugno.


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio