EsteriNews

Road to Geneva 2024: Un Convoglio Paneuropeo per la Libertà Sanitaria e la Sovranità Individuale per dire no al Trattato Pandemico dell’OMS

Un nuovo convoglio diretto a Ginevra è in programma per la fine del mese, con l’obiettivo di fermare il trattato sulla pandemia che sarà discusso all’Assemblea Mondiale della Sanità. Potete trovare il comunicato stampa completo qui.

Gli amanti della libertà provenienti dall’Europa e da tutto il mondo si stanno preparando per un evento straordinario. Segnate questa data: il convoglio cittadino “Road to Geneva” scenderà in piazza dal 30 maggio al 1 giugno 2024!

Il convoglio Road to Geneva è un’iniziativa paneuropea che unisce persone di tutto il continente per difendere la sovranità sanitaria e le libertà individuali. Migliaia di persone di ogni ceto sociale parteciperanno al raduno “We Are The Change” e marceranno davanti alla sede delle Nazioni Unite a Ginevra, in Svizzera, sabato 1 giugno.

Una Manifestazione Storica

“Questa è una manifestazione storica in cui chiederemo collettivamente il nostro diritto alla libertà e all’indipendenza,” ha affermato Dan Astin-Gregory, co-organizzatore del convoglio e direttore fondatore di Free Humanity.

Dopo la manifestazione, prosegue Astin-Gregory, “marceremo per le strade di Ginevra per dimostrare la nostra solidarietà e la nostra determinazione nel difendere i valori che ci stanno a cuore.”

Preoccupazioni per il Trattato dell’OMS

I negoziati in corso sul primo trattato mondiale sulla pandemia, guidati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), sollevano preoccupazioni per le loro implicazioni. Con il pretesto di garantire un accesso equo all’assistenza sanitaria per tutti, emergono criticità come la cattura da parte di Big Pharma e l’emergere di un “complesso industriale pandemico”, dove la ricerca del profitto può prevalere sulla salute pubblica.

Tutela della Libertà Medica

Proteggere la libertà medica è cruciale per garantire che gli individui possano prendere decisioni informate sulla propria assistenza sanitaria. Sostenendo il convoglio in viaggio verso Ginevra, difendiamo collettivamente i diritti contro misure mediche coercitive come la quarantena obbligatoria, le “vaccinazioni d’emergenza” esenti da responsabilità e i certificati di test aggiuntivi sotto la sorveglianza One Health.

L’Importanza della Partecipazione Civica

Dan Astin-Gregory sottolinea l’importanza del coinvolgimento civico nella politica globale in questo momento critico: “Siamo orgogliosi che persone da un ampio spettro della società prendano parte a questo compito. Alcuni sostengono che il trattato rafforzi la cooperazione sanitaria globale, ma noi diciamo che porta a un approccio globale che non tiene conto delle esigenze locali.”

Supporto e Approvazioni

Il convoglio ha recentemente ricevuto l’approvazione di Robert F. Kennedy Jr., che ha dichiarato: “L’OMS un tempo si prendeva cura delle comunità povere di tutto il mondo, ma ora è controllata da élite globali. Dobbiamo impedire al presidente Biden di firmare il trattato di preparazione alla pandemia dell’OMS, che conferisce all’OMS poteri senza precedenti.”

Un’iniziativa di Base

The Road to Geneva, una campagna di coalizione guidata da Free Humanity e dal Geneva Project, è un’iniziativa di base che riunisce i cittadini per resistere a funzionari globali non eletti e irresponsabili, rivendicando il diritto delle persone di determinare il proprio futuro.

I partecipanti si recheranno a Ginevra in convogli auto-organizzati e coordinati a livello regionale per protestare pacificamente a favore della sovranità, della trasparenza e della preservazione delle libertà mediche.

Come Partecipare

I partecipanti sono invitati a compilare il modulo di registrazione. Sul sito web potrete anche scaricare una guida in PDF contenente tutte le informazioni necessarie per organizzare il vostro convoglio. Per ulteriori informazioni, visitare il sito web o inviare un’e-mail qui.

Eventi e Relatori

  • 30 maggio: Convoglio per Ginevra
  • 31 maggio: Festa della Libertà
  • 1 giugno: Raduno

Relatori di alto profilo includono:

  • Filippo Kruse
  • Dan Astin Gregory
  • Maria Hubmer-Mogg
  • Andrea Nazarenko
  • Susie Olson Corgan
  • Aseem Malhotra
  • Robert Malone
  • Jill Malone
  • Ryan Cole
  • John Kage
  • Jessica Rosa
  • Mattias Desmet
  • Renate Holzeisen
  • Andrea Bridgen
  • Steve Kirsch
  • Bret Weinstein
  • Alessandro Diaz
  • Gatto Lindley
  • Kristen Meghan Kelly
  • Tammy Clark
  • Giuseppe Ender
  • Michelle Cailler
  • Nicolas A. Rimoldi
  • Jennifer Hibberd
  • Geoff Sewell
  • Jean-Frédéric Poisson
  • Vibeke Manniche
  • Astrid Stuckelberger
  • Brad Skistimas
  • James Lindsay
  • Amy Bohn
  • Roberto Verkerk
  • Meleni Aldridge
  • Helen Tindall
  • Delphine Heritier De Barros
  • Urs Hans
  • Michelle Leduc Catlin

Unitevi a noi per dire “no” al trattato pandemico dell’OMS e “sì” alla libertà. Insieme possiamo fare la differenza!

#RoadToGeneva #TheGenevaProject #StopTheWHO


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio