EconomiaEsteriNews

Klaus Schwab lascia la direzione del WEF

Di recente c’erano state voci su una grave malattia. Ora Klaus Schwab annuncia il suo ritiro come leader del WEF.

C’era forse qualcosa di vero nelle voci su una grave malattia che lo avrebbe colpito? Il WEF aveva smentito queste voci con forza alcune settimane fa. Ora però ci sono fatti concreti: Schwab si ritirerà dalla carica di presidente esecutivo del World Economic Forum, che ha costruito con l’aiuto della CIA.

Successione incerta
Già nel 2025 un nuovo capo dovrebbe aprire il WEF, Schwab vuole passare al ruolo di “presidente non esecutivo”. Particolare: il governo svizzero deve ancora approvare il cambio ai vertici del controverso forum.

La decisione non è ancora ufficiale, ma proviene da un’email inviata ai dipendenti del WEF, lasciata trapelare alla piattaforma Semafor “da una persona legata all’organizzazione”. Chi succederà a Schwab è ancora incerto, tuttavia il consiglio di amministrazione ha già assunto “piena responsabilità della gestione”. Il presidente del consiglio è il norvegese Børge Brende. È stato per anni attivo nella politica di alto livello norvegese, per anni leader del partito conservatore e dal 2013 al 2017 ministro degli Esteri. Successivamente è passato al WEF – come presidente. Ancora una volta un esempio di “partenariato pubblico-privato” come immaginato da Klaus Schwab e dal gruppo di Davos.

Da Davos non ci sono stati ancora commenti sulla rivelazione della piattaforma. Tuttavia, l’addio di Schwab potrebbe avere effetti significativi sul WEF, poiché il forum funziona quasi come un’azienda familiare. I figli di Schwab ricoprono posizioni di alto livello e sua moglie Hilde dirige la fondazione dell’organizzazione e le cerimonie di premiazione.

Schwab ha 86 anni. Si mostra orgoglioso di aver “penetrato” parlamenti e governi con il “suo” WEF e con gli allievi di Davos.


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio