ItaliaNewsScienze e Salute

I Grandi Giornali Ammettono i Dannosi Effetti Collaterali dei Vaccini: “La Repubblica” della VERGOGNA Sminuisce: “Si Sapeva Già”

Nel corso degli anni, chi osava sollevare dubbi sulle possibili controindicazioni dei vaccini veniva sistematicamente etichettato come no vax e negazionista. Ma oggi, con un’incredibile noncuranza, quotidiani autorevoli come “Repubblica” e persino il “New York Times” discutono delle reazioni avverse come se fossero un dato di fatto consolidato.

L’ultimo schiaffo alla verità: “Effetti avversi? Si sapeva…” Dopo anni di negazioni riguardo ai danni potenzialmente causati dai vaccini, ora “Repubblica” minimizza gli studi che li confermano, utilizzandoli addirittura contro le commissioni d’inchiesta. A mettere in risalto la notizia il giornale “La Verità” di Maurizio Belpietro. Nel frattempo, le vittime di queste iniezioni che hanno compromesso il tour di Roberto Speranza vengono dipinte come terroristi. Ma quale è il vero problema? E quale è la vera notizia?
Leggi anche:BOOM DI TUMORI, Il Presidente della Lega Italiana Tumori solleva il velo sul legame tra vaccini Covid e l’epidemia di tumori in Italia. VIDEO

Leggendo un articolo sull’inserto Salute di “Repubblica“, si rimane sconcertati. Soprattutto se si è vittime dei cosiddetti effetti collaterali del vaccino. Il quotidiano della famiglia Agnelli riporta uno studio mondiale condotto su 100 milioni di persone che rivela le conseguenze avverse dei vaccini. Nulla di nuovo fino a questo punto. Tuttavia, “Repubblica” va oltre, sminuendo le reazioni avverse come se fossero un fatto noto.

“Non c’è bisogno di commissioni d’inchiesta”, afferma con disinvoltura il quotidiano di sinistra, “bastano gli studi scientifici e i risarcimenti per chi ha subito effetti avversi dai vaccini“. Si elencano le patologie emerse dopo che le persone sono state pressate a vaccinarsi, anche attraverso l‘introduzione del green pass: sindrome di Guillain-Barré, miocarditi, pericarditi, e così via.
Leggi Anche: GIUDICI ALLINEATI NELLE SENTENZE COVID. Il Ruolo della Corte Suprema Italiana nell’Imposizione del Vaccino e i Rischi Ignorati

Peccato che fino a ieri “Repubblica” e simili negassero proprio l’esistenza di reazioni avverse, lasciando intendere che fossero frutto di paranoia o di ideologie estreme. Chiunque sollevasse il problema degli effetti collaterali veniva deriso come un mitomane o un no vax invasato.
Leggi:Il Tradimento del Governo Italiano sul Green Pass

Ma non si tratta solo di negare i problemi. Le persone che hanno subito reazioni indesiderate sono state trattate con disprezzo, quasi fossero dei criminali, mentre cercavano di esprimere le loro preoccupazioni. Persino coloro che hanno cercato di mostrare i danni subiti sono stati denigrati.

Il quotidiano “Il Foglio” ha descritto le proteste contro Roberto Speranza, ex ministro della Salute, come un “schifo”, ma in realtà dietro a queste manifestazioni non ci sono no vax o provocatori, bensì persone che ancora oggi soffrono a causa delle conseguenze indesiderate del vaccino.
Leggi: Avvocato Tedesco Avverte: “Controllate il Numero di Lotto dei Vaccini Pfizer e Moderna”. Questi Sono i più Pericolosi

Non possiamo permettere che questa faccenda venga liquidata come qualcosa di noto e superato. Gli studi scientifici vengono occultati e i risarcimenti alle vittime dei vaccini vengono negati. Non possiamo semplicemente voltare pagina e ignorare il problema.

C’è una ragione dietro a tutto ciò. E vogliamo conoscerla fino in fondo. Non possiamo ignorare la verità, soprattutto quando si tratta di coloro che hanno pagato con la propria salute, e talvolta con la vita, per una vaccinazione.


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Davide Donateo

Fondatore, Editore e Direttore Editoriale di News Academy, con una notevole esperienza, già fondatore di Database Italia e della casa editrice inglese Database International. Autore esperto nel campo della geopolitica e dell'OSINT (Open Source Intelligence), impegnato nella produzione di analisi approfondite e informazioni di alta qualità. Notevole Il suo impegno nel diffondere consapevolezza e conoscenza su temi cruciali che modellano il mondo contemporaneo.

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio