EsteriNewsScienze e Salute

Perchè Trump Continua ad Esaltare l’Operazione Warp Speed Nonostante i Vaccini COVID-19 Siano un Pericoloso Fallimento

Donald Trump continua a promuovere l’Operazione Warp Speed come un successo senza precedenti nonostante le controversie e i fallimenti associati ai vaccini COVID-19. Mentre Trump continua a rivendicare il merito per l’approvazione rapida dei vaccini, il suo stesso bacino elettorale punta il dito sull’ inefficacia e sugli effetti avversi dei vaccini.

L’ex presidente Trump, con il suo inconfondibile stile comunicativo su Truth Social e altrove, ha difeso orgogliosamente l’Operazione Warp Speed, che ha portato all’approvazione dei vaccini COVID-19 in tempi record.

Perchè Trump Continua ad Esaltare l'Operazione Warp Speed Nonostante i Vaccini COVID-19 Siano un Pericoloso Fallimento News Academy Italia

Tuttavia, la sua retorica autocelebrativa non riesce a riconoscere le criticità dei vaccini, come sottolineato dall’attivista e candidato Robert F. Kennedy. Kennedy durante un dibattito sul tema, ha espresso preoccupazione per l’inefficacia dei vaccini Warp Speed e i danni documentati, tra cui miocardite, pericardite e infiammazioni cerebrali, riscontrati in un numero significativo di individui.

Trump “chiaramente non ha imparato dai suoi errori dell’era COVID”, afferma RFK Jr

“Non riesce a riconoscere quanto sia inefficace il suo vaccino Warp Speed mentre il nono richiamo vaccinale viene raccomandato agli anziani. Ancora più preoccupante è il danno documentato causato…”

Le polemiche si intensificano quando confrontiamo la reazione di Trump con le azioni di altri leader repubblicani come il governatore Ron DeSantis e l’attorney general del Texas Ken Paxton, entrambi impegnati in iniziative legali contro le aziende farmaceutiche per le menzogne e i danni causati dai vaccini. Mentre DeSantis ha istituito un grand jury per indagare sui presunti crimini legati alla pandemia e ai vaccini, Paxton ha avviato azioni legali contro Pfizer per false affermazioni.

Quindi, mentre alcuni repubblicani stanno adottando misure per denunciare e tentare di responsabilizzare proprio ora coloro che hanno gravemente abusato del pubblico americano durante la recente pandemia, il candidato alla presidenza Donald Trump mantiene da 3 anni e mezzo un atteggiamento sempre più curioso e strano. Un modello di attesa in cui fornisce la stessa risposta programmata ogni volta che si pone la questione dei vaccini durante l’attuale campagna del 2024.

Gli elementi della risposta programmata di Trump spesso includono questi elementi:

  1. “Ho fatto un lavoro fantastico con Warp Speed. Solo nove mesi per i vaccini! PREGO!”
  2. “Nessun altro avrebbe potuto farlo tranne me!”
  3. “Dicevano che ci sarebbero voluti cinque anni per ottenere i vaccini per il COVID! Cinque anni di lockdown! Non è successo, grazie a ME!”

Questi due filoni di critica convergono sulla figura di Trump, che continua a ripetere la sua narrazione programmata sulla riuscita dell’Operazione Warp Speed, ignorando le crescenti preoccupazioni sulla sicurezza e l’efficacia dei vaccini. La sua retorica standardizzata, che si basa sull’orgoglio per l’approvazione veloce dei vaccini e l’attribuzione del merito esclusivamente a sé stesso, sembra sempre più obsoleta e distante dalla realtà dei danni causati dai vaccini.

La domanda rimane: perché Trump si aggrappa così tenacemente a questa narrativa? La risposta potrebbe risiedere nella sua natura combattiva e nell’incapacità di ammettere errori o debolezze. Tuttavia, l’effetto di questa persistente negazione dei problemi associati ai vaccini potrebbe essere dannoso per la salute pubblica e per la sua stessa credibilità politica.


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Davide Donateo

Fondatore, Editore e Direttore Editoriale di News Academy, con una notevole esperienza, già fondatore di Database Italia e della casa editrice inglese Database International. Autore esperto nel campo della geopolitica e dell'OSINT (Open Source Intelligence), impegnato nella produzione di analisi approfondite e informazioni di alta qualità. Notevole Il suo impegno nel diffondere consapevolezza e conoscenza su temi cruciali che modellano il mondo contemporaneo.

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio