EsteriNews

L’aviatore americano Aaron Bushnell confidò ad un amico di avere informazioni riservate sul coinvolgimento delle forze statunitensi nei tunnel di Gaza la notte prima del suo gesto estremo

“Aaron Bushnell ha dichiarato di essere a conoscenza di informazioni segrete riguardanti le truppe americane impegnate nei tunnel di Hamas sotto Gaza, poche ore prima di compiere un “atto estremo di protesta” contro Israele, ha riferito martedì al New York Post un suo caro amico.

Il giovane aviatore di 25 anni, che ha prestato servizio nel 70° Stormo di intelligence, sorveglianza e ricognizione dell’Aeronautica Militare, ma che ha anche avuto contatti con gruppi anarchici radicali online, avrebbe dichiarato di possedere “autorizzazioni top secret” per i dati dell’intelligence militare durante una telefonata con il suo amico sabato sera.

“Sabato mi ha riferito che abbiamo truppe impegnate in quei tunnel, con soldati americani coinvolti in operazioni omicide”, ha affermato l’amico, la cui relazione con Bushnell è stata confermata dal New York Post.

L'aviatore americano Aaron Bushnell confidò ad un amico di avere informazioni riservate sul coinvolgimento delle forze statunitensi nei tunnel di Gaza la notte prima del suo gesto estremo News Academy Italia

“Il suo vero lavoro coinvolge l’elaborazione di dati di intelligence, parte dei quali riguarda il conflitto israeliano a Gaza”.

“Tra le molte cose che mi ha detto, c’è da menzionare che sulla sua scrivania… c’erano informazioni che implicavano l’esercito americano in atti di genocidio in corso in Palestina”, ha aggiunto l’amico, riferendosi al conflitto tra Israele e Hamas a Gaza. “Mi ha confidato che avevamo truppe sul campo, coinvolte nell’uccidere un gran numero di palestinesi.


“Ci sono molte cose che non so, ma posso dirti che dal tono della sua voce potevo percepire una certa paura”, ha concluso l’amico.

“Non l’avevo mai sentito esprimersi in quel modo prima”.

Anche se Bushnell ha affermato di aver condiviso informazioni top secret con il suo amico, non vi è alcun modo di verificarne l’autenticità.
La Casa Bianca ha ribadito più volte che non invierà truppe americane a Gaza e il presidente Biden ha dichiarato di sperare in una negoziazione di un cessate il fuoco tra Israele e Hamas entro la fine della settimana.

Secondo il New York Times, le forze speciali americane sono state dispiegate in Israele dopo l’attacco terroristico di Hamas del 7 ottobre, al fine di “identificare gli ostaggi, inclusi gli ostaggi americani”, dopo che più di 200 di loro erano stati presi durante l’incursione.

Le forze speciali sono state anche messe a disposizione per assistere le truppe israeliane nella strategia contro i membri di Hamas all’interno della rete di tunnel sotto il territorio, ma si sottolinea che non hanno alcun ruolo di combattimento.

L’Aeronautica Militare ha confermato che Bushnell ricopriva il ruolo di Tecnico dei Servizi Innovativi, ma non ha specificato quale fosse il suo livello di autorizzazione di sicurezza. Non ha immediatamente risposto a una richiesta di commento da parte del Post martedì.

L’amico ha espresso sorpresa per il fatto che Bushnell non avesse mai violato la sua autorizzazione militare in precedenza.

“Ha un nulla osta di sicurezza da quattro anni e questa è stata la prima volta, per quanto ne so, che ha violato il protocollo fornendo informazioni riservate”, ha affermato l’amico.

“Per Aaron, che ha fatto quello che ha fatto, ci sono state circostanze eccezionali che lo hanno spinto oltre”, ha aggiunto l’amico.

“Aaron era molto analitico, avrebbe riflettuto a lungo prima di prendere una decisione così drastica”, ha concluso l’amico.


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio