EsteriNewsScienze e Salute

PFIZER SCOMMETTE MILIARDI SULLA PANDEMIA DI “INSUFFICIENZA CARDIACA”

Il colosso farmaceutico Pfizer, noto per essere al centro di numerosi scandali ma in primo luogo per aver lucrato sulla vita di miliardi di cittadini con i suoi controversi sieri mRNA che avrebbero dovuto salvarci tutti da morte certa (Qualcuno ricorderà: “se non ti vaccini, muori! cit.), ha lanciato una mossa che farà sobbalzare chiunque abbia ancora fiducia nelle loro pratiche commerciali. Non contenti di averci venduto i cosiddetti “scudi anticovid”, ora stanno scommettendo a grandi cifre su una presunta “pandemia di insufficienza cardiaca”. Sì, hai letto bene, l’azienda che ha già causato danni potrebbe ora lucrare su quelli che potrebbero essere i tuoi problemi cardiaci.

Pfizer ha recentemente speso miliardi di dollari in acquisizioni strategiche, incluso un’operazione in contanti da 6,7 miliardi di dollari per ottenere il controllo di Arena Pharmaceuticals. Quest’ultima è specializzata nello sviluppo di trattamenti per condizioni cardiache infiammatorie come miocardite e pericardite. Non riesco a decidere se definire la cosa Ironica o drammatica. Forse entrambe. L’azienda che ha contribuito ad aumentare i rischi cardiaci ora vuole guadagnare dalla stessa miseria che potrebbe aver causato.

Leggi anche:
Ecco Come Pfizer ha Truffato l’Ema e il Mondo Intero: la Frode del Doppio Standard di Produzione
Avvocato Tedesco Avverte: “Controllate il Numero di Lotto dei Vaccini Pfizer e Moderna”. Questi Sono i più Pericolosi

Ma le sorprese non finiscono qui. Gli “scienziati” stanno ora allertando sul fatto che l’ultima variante COVID, nota come JN.1, potrebbe innescare una pandemia di insufficienza cardiaca. La ricerca sul nuovo ceppo indica chiaramente un “rischio sanitario globale”, suggerendo che potrebbe scatenare una tempesta di problemi cardiaci.

Il problema, secondo gli esperti sanitari, è che il nuovo ceppo JN.1 potrebbe aumentare notevolmente le possibilità di problemi cardiaci per coloro che contraggono la malattia. Il rapporto dell’istituto di ricerca giapponese Riken mette in guardia sul fatto che i recettori ACE2, ai quali il coronavirus si aggrappa nelle cellule umane, sono “molto comuni” nel cuore. Questo significa che un numero significativo di persone potrebbe soffrire di “ridotta funzionalità cardiaca” a causa del virus.

Leggi anche:
BOOM DI TUMORI, Il Presidente della Lega Italiana Tumori solleva il velo sul legame tra vaccini Covid e l’epidemia di tumori in Italia. VIDEO
Uno Studio Scientifico Mette in Allarme. “Danneggiati i Cuori di TUTTI i Vaccinati Contro il Covid”

Le nazioni di tutto il mondo, compresi Stati Uniti, Regno Unito, Cina e India, stanno già registrando un aumento esponenziale dei casi di insufficienza cardiaca. E il rapporto avverte che, combinato con l’incremento dei casi di influenza, questo inverno potrebbe trasformarsi in una tempesta perfetta di malattie cardiache.

Nonostante il quadro allarmante, il rapporto non può ignorare un dettaglio non di poco conto: il picco di insufficienza cardiaca sembra colpire quasi esclusivamente i vaccinati con mRNA Covid. La situazione si complica ulteriormente, poiché la persistenza dell’infezione da SARS-CoV-2 potrebbe essere associata a un declino della funzione cardiaca.

Leggi anche:
Storiche azioni legali collettive smascherano la “sorprendente”corruzione nell’introduzione dei vaccini Covid-19
L’insostenibile leggerezza dei NoVax

Il campanello d’allarme è suonato, e ora più che mai è necessario che i cittadini esigano risposte chiare da Pfizer e da tutte le autorità sanitarie. Il gigante farmaceutico sta ancora giocando con la nostra salute per il proprio profitto. Solo il tempo dirà quale sarà il prezzo della nostra fiducia nelle loro mani. Ora scusatemi se sono incazzato nero ma è dal 2020 che non faccio altro che dirvi di non farvi iniettare quella m****.


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Davide Donateo

Fondatore, Editore e Direttore Editoriale di News Academy, con una notevole esperienza, già fondatore di Database Italia e della casa editrice inglese Database International. Autore esperto nel campo della geopolitica e dell'OSINT (Open Source Intelligence), impegnato nella produzione di analisi approfondite e informazioni di alta qualità. Notevole Il suo impegno nel diffondere consapevolezza e conoscenza su temi cruciali che modellano il mondo contemporaneo.

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio