EsteriNews

Pfizer fa causa alla Polonia per aver rinunciato al vaccino anti-COVID-19

Nell’aprile 2021, il mondo  ha appreso  che la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen stava negoziando il più grande contratto mai siglato per 1,1 miliardi di dosi di vaccini COVID-19 tramite  messaggi di testo sms con il CEO di Pfizer Albert Bourla.

E mentre quei testi sono andati “ in qualche modo ” persi,  Pfizer sta ora facendo causa alla Polonia –  che, in base all’accordo UE concluso tra von der Leyen e Bourla, ha obbligato il governo polacco ad acquistare 60 milioni di dosi in più rispetto a quanto ha fatto.

“Pfizer e BioNTech stanno cercando di costringere la Polonia a rispettare i suoi impegni per gli ordini di vaccini contro il COVID-19 effettuati dal governo polacco, come parte del loro contratto di fornitura all’Unione Europea firmato nel maggio 2021”, ha detto a Politico un portavoce di Pfizer, aggiungendo che  BioNTech si è unita alla causa.

Secondo  il quotidiano polacco Gazeta Prawa , la Pfizer ha intentato una causa civile davanti a un tribunale di Bruxelles perché le dosi sono state acquistate attraverso contratti di appalto congiunto dell’UE, stipulati secondo la legge belga. – Politico

La Polonia, sotto la guida dell’allora ministro della Sanità Adam Niedzielski e del partito populista PiS, ha compiuto un passo coraggioso nell’aprile 2022 interrompendo le consegne di vaccini,  adducendo causa di forza maggiore. Questa decisione, influenzata sia da fattori finanziari che epidemiologici, ha avuto eco in tutta l’Europa centrale e orientale, provocando un’ondata di dissenso contro l’accordo della Commissione con Pfizer.

Gli sforzi per rinegoziare l’accordo, spinti dalla protesta collettiva di diversi paesi dell’UE, hanno solo parzialmente placato il malcontento. Le richieste di trasparenza e di un accordo più equo si sono intensificate , portando la Commissione a rivedere l’accordo. Tuttavia,  il rifiuto della Polonia di firmare l’accordo rivisto ha evidenziato le crescenti divisioni tra gli Stati membri dell’UE e le tattiche negoziali della Commissione .

Andiamo avanti velocemente fino alle conseguenze delle elezioni polacche di ottobre, che hanno visto l’opposizione guadagnare abbastanza seggi per installare Donald Tusk, una figura centrista, al potere. La causa intentata da Pfizer, che potenzialmente ammonta a 1,2 miliardi di euro, rappresenta una sfida formidabile per l’amministrazione Tusk . Questa mossa di Pfizer non mira solo a recuperare le perdite  , ma invia un forte messaggio alle altre nazioni che stanno valutando le violazioni contrattuali.

La Commissione è riuscita a strappare alla Pfizer l’impegno di riprogrammare alcune consegne , ma ciò non è riuscito a placare le capitali.

Mentre i tassi di vaccinazione si stabilizzavano, i paesi al di fuori del gruppo dell’Europa centrale e orientale hanno iniziato ad aderire all’appello per una rinegoziazione.  A un certo punto, sette capitali hanno iniziato a chiedere maggiore trasparenza sui negoziati iniziali tra Pfizer e la Commissione. “ Cosa è stato promesso? Ci piacerebbe davvero saperlo “, ha dichiarato l’ambasciatore belga Pierre Cartuyvels nel dicembre 2022.

Nel maggio di quest’anno, la Commissione ha tranquillamente annunciato una  sostanziale rinegoziazione  dell’accordo incriminato. Stava riducendo – di un importo non specificato – il numero di dosi in sospeso, mentre anche le consegne sarebbero state più scaglionate, fino al 2026. La Polonia, tuttavia, ha rifiutato di firmare l’accordo rivisto. -Politico

Secondo il ministro della Sanità polacco Katarzyna Sójka in un commento a  Rynek Zdrowia , questo è un caso difficile, ma c’è la possibilità che possa finire “in modo positivo”.


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *
Fonti
Infowars

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio