EsteriNews

La Presidente della Commissione Europea Lancia un Appello per il ‘Nuovo Ordine Mondiale Digitale’. Controllo Globale su IA e Sistemi di Identificazione Digitale sotto l’Egida dell’ONU

Con un minaccioso appello per una maggiore collaborazione e centralizzazione globale, la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, in una sessione del vertice del G20, soprannominata “One Future”, ha lanciato oggi un appello per un organismo di regolamentazione internazionale per l’intelligenza artificiale e i sistemi di identificazione digitale simili ai passaporti vaccinali.

Von der Leyen ha audacemente proclamato che il nostro futuro collettivo sarà digitale, da qui la necessità implicita per le entità globali di tracciare confini e far rispettare le normative.

Von der Leyen, nella sua posizione di presidente della Commissione europea, ha toccato l’intelligenza artificiale e il panorama digitale nel suo discorso. Ha riconosciuto i potenziali pericoli e le gigantesche opportunità legate al progresso della tecnologia dell’intelligenza artificiale e ha sottolineato l’importanza di incanalare tale tecnologia esplosiva.

La Presidente della Commissione Europea Lancia un Appello per il 'Nuovo Ordine Mondiale Digitale'. Controllo Globale su IA e Sistemi di Identificazione Digitale sotto l'Egida dell'ONU News Academy Italia

“Oggi voglio concentrarmi su AI e infrastrutture digitali. Come è stato descritto, l’intelligenza artificiale presenta dei rischi ma offre anche enormi opportunità. La questione cruciale è come sfruttare una tecnologia in rapida evoluzione.

“Nell’Ue, nel 2020, abbiamo presentato la prima legge sull’intelligenza artificiale. Vogliamo facilitare l’innovazione costruendo al tempo stesso la fiducia. Ma abbiamo bisogno di più. Ciò che il mondo fa oggi darà forma al nostro futuro. Credo che l’Europa – e i suoi partner – dovrebbero sviluppare un nuovo quadro globale per i rischi dell’IA”, ha affermato von der Leyen.

Von der Leyen ha elogiato la mossa dell’Unione Europea nel 2020 di introdurre il primo quadro giuridico sull’intelligenza artificiale, un passo compiuto con l’intento di promuovere l’innovazione insieme alla fiducia. Tuttavia, ha insistito sul fatto che ciò non era sufficiente. Ha suggerito l’adozione a livello internazionale di un meccanismo di coping per la gestione dei rischi legati all’IA.

Il capo dell’UE ha inoltre sottolineato che gli standard accettati a livello globale devono essere creati sotto la competenza delle Nazioni Unite, come è stato fatto per il Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici. L’umanità trarrebbe beneficio, ha sostenuto, se un’autorità internazionale potesse chiarire i rischi e i benefici legati all’intelligenza artificiale, in modo simile all’IPCC per le preoccupazioni sul clima.

Allo stesso tempo, von der Leyen ha sostenuto il concetto di infrastruttura pubblica digitale simile al sistema di passaporti vaccinali – un sistema sviluppato dall’UE come risposta alla saga del Covid. L’Organizzazione Mondiale della Sanità lo ha accolto a braccia aperte come standard globale per combattere le minacce alla salute.

“Molti di voi conoscono il certificato digitale COVID-19. L’UE lo ha sviluppato da sola. Il modello era così funzionale e così affidabile che 51 paesi in 4 continenti lo adottarono gratuitamente. Oggi l’OMS lo utilizza come standard globale per facilitare la mobilità in tempi di minacce alla salute”, ha continuato von der Leyen.

In modo allarmante, von der Leyen ha elogiato i passi avanti compiuti dall’UE verso un’app di identità digitale a livello di blocco in grado di archiviare le informazioni personali di un cittadino, comprese carte di credito, patente di guida e dati del passaporto.

Questi sviluppi fanno suonare un campanello d’allarme per gli individui e le nazioni che apprezzano la libertà di parola e la privacy.


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio