NewsItalia

Video shock – Figli seviziati e tenuti in gabbie per cani, la polizia li salva: arrestati i genitori

Un’orribile vicenda è emersa a Las Vegas, dove una coppia è stata arrestata in seguito alla scoperta di atroci maltrattamenti inflitti ai loro sei bambini. Tra gli elementi scioccanti, due dei piccoli erano stati rinchiusi in una gabbia per cani, mentre gli altri quattro subivano violenze e sevizie all’interno di un appartamento.

La polizia di Las Vegas è intervenuta l’11 giugno scorso, in risposta a una segnalazione di violenza domestica. Travis Doss, 31 anni, aspirante trapper, e sua moglie Amanda Stamper, 33 anni, sono stati tratti in arresto dopo che la donna, spaventata per la sua sicurezza e quella dei bambini, ha chiamato le forze dell’ordine da una farmacia vicina.

Gli agenti, una volta entrati nell’appartamento, hanno fatto una scoperta agghiacciante. Due dei bambini, di nove e undici anni, erano rinchiusi in una gabbia per cani, mentre un altro presentava segni di maltrattamenti fisici estremi. Quest’ultimo bambino era emaciato, con due occhi neri gonfi e lividi sparsi su tutto il corpo, tanto da far temere che potesse essere stato picchiato a morte.

Il Video

Oltre a Doss, accusato di oltre 40 reati tra cui abusi su minori e traffico sessuale, anche Stamper dovrà affrontare sette accuse di abusi su minori, una per ogni bambino coinvolto. In un’intervista in carcere, Amanda Stamper ha rivelato di essere stata vittima degli abusi del marito e di aver avuto paura di intervenire prima, temendo di essere uccisa.

Secondo le indagini, Doss avrebbe anche venduto sessualmente la propria moglie, costringendola a compiere atti sessuali con altre persone per denaro. Stamper ha riferito alla polizia di essere stata abusata dal marito utilizzando cinture, prolunghe e addirittura una padella.

La coppia condivideva l’appartamento con sette bambini, tutti figli di Doss, di età inferiore agli 11 anni, mentre l’unico figlio biologico di Amanda Stamper, una bambina di due anni, non era presente al momento dell’intervento della polizia.

Stamper ha rivelato che, dopo essersi trasferita da Atlanta a Las Vegas nel gennaio 2018 con Doss, si è trovata coinvolta in attività di prostituzione per guadagnare denaro. Ha testimoniato di essere stata minacciata dal marito, il quale le avrebbe anche inflitto violenze fisiche.

Gli agenti che sono intervenuti nell’appartamento hanno raccontato di una scena scioccante, con i bambini rinchiusi in gabbie e un pitbull libero di vagare per casa. I piccoli hanno riferito di essere stati picchiati dal padre con cinture, corde e altri oggetti, e uno di loro ha addirittura raccontato di essere stato colpito in faccia mentre cercava disperatamente di uscire dalla gabbia.

La polizia ha rivelato che uno dei bambini si trovava in condizioni così gravi che sarebbe morto se non fosse stato portato d’urgenza in ospedale. Un medico ha definito il caso come il peggiore di abuso su minori che avesse mai visto in tredici anni di carriera.

Entrambi i coniugi Doss e Stamper sono stati arrestati e processati, ma si sono dichiarati non colpevoli. La prossima udienza è prevista per il 1 agosto.

Articolo di Rassegna internazionale – Fonte


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio