Geopolitica

Macron Pronto ad Usare l’Arsenale Nucleare Francese Contro le Minacce Russe

Emmanuel Macron Propone un “Ombrello Nucleare” Europeo da 300 Missili per Scoraggiare la Russia

Macron intende proteggere l’Europa con un “ombrello nucleare” composto da 300 missili per scoraggiare la Russia. Il premier francese ha chiesto una difesa europea condivisa, ma i critici sostengono che “con il pretesto di difendere il suolo europeo, Macron vuole liquidare l’autonomia strategica della Francia”

Il presidente francese Emmanuel Macron ha chiesto una “difesa europea credibile” guidata da 300 armi nucleari francesi nel tentativo di rafforzare l’Europa contro la Russia.

Intervenendo ai giornali regionali in Francia, Macron ha sottolineato la necessità di “scudi antimissile” e si è detto disponibile a dare alla dottrina nucleare francese – che finora è stata quella di utilizzare solo armi atomiche nella difesa degli interessi vitali della Francia – una maggiore ” dimensione europea”.

Il premier ha detto ai giornalisti di essere “favorevole all’apertura del dibattito” sulla creazione di una struttura di difesa continentale che vada oltre quella già offerta dalla NATO, che fa seguito alle sue richieste di inizio settimana per un’UE più assertiva sulla scena mondiale. Macron ha affermato: “Una difesa europea credibile… può significare il dispiegamento di scudi antimissile, ma dobbiamo essere sicuri che blocchino tutti i missili e scoraggino l’uso di armi nucleari.
Leggi Anche: Macron Continua a screditare la Francia Commettendo un Errore Dopo l’Altro sul Fronte della Politica Estera

I commenti di Macron fanno seguito a un discorso della settimana scorsa in cui sosteneva che esiste il rischio che l’Europa “potrebbe morire”.

“Sono favorevole all’apertura di questo dibattito, che deve quindi includere la difesa missilistica, le armi a lungo raggio e le armi nucleari per coloro che le possiedono o che hanno armi nucleari americane sul loro territorio”.
Leggi Anche: Russia: Macron Ipocrita sul Cessate il Fuoco Olimpico Mentre Alimenta Zelensky con Armi Mortali. “Responsabilità è sua”

Ma nonostante il suo appello alla solidità europea, i commenti del presidente hanno attirato le critiche degli oppositori politici, sia in Francia che nel Parlamento europeo.

L’eurodeputato francese di estrema destra Thierry Mariani ha dichiarato: “Macron sta diventando un pericolo nazionale… Non vediamo l’ora che arrivi il 9 giugno [quando si terranno le elezioni europee] per dargli un chiaro segnale che le sue politiche sono finite!”
Leggi Anche: Salvini: Emmanuel Macron rappresenta “un pericolo” per l’Europa

Altri parlamentari di destra sono intervenuti per denigrare il leader francese: François-Xavier Bellamy, un altro eurodeputato di destra, ha definito i suoi commenti “eccezionalmente seri” e ha affermato che “stiamo toccando il nervo scoperto della solidarietà francese”.
Leggi Anche: La missione di Macron si chiama Odessa


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio