Geopolitica

Donald Trump: Gli ebrei che votano democratico “dovrebbero farsi esaminare la testa”

L’ex presidente degli Stati Uniti e candidato repubblicano alle presidenziali Donald Trump ha dichiarato mercoledì che gli ebrei americani sarebbero pazzi se votassero per il suo rivale a novembre.

Trump ha tenuto una conferenza stampa improvvisata sulla pista dell’aeroporto internazionale di Atlanta, in Georgia, dopo essere volato in città per una raccolta fondi per la campagna. Ha colto l’occasione per criticare, tra le altre cose, la gestione del conflitto di Gaza da parte del presidente Joe Biden.

“Biden ha perso totalmente il controllo della situazione israeliana”, ha detto Trump ai giornalisti. “Ha abbandonato Israele”.

“Qualsiasi persona ebrea che vota per un democratico o vota per Biden dovrebbe farsi esaminare la testa”, ha aggiunto Trump.

Durante il suo mandato alla Casa Bianca, Trump ha apertamente sostenuto Israele, riconoscendo l’annessione delle alture di Golan da parte di Gerusalemme ovest e spostando l’ambasciata americana a Gerusalemme. Nelle elezioni del 2020, circa il 70% degli ebrei americani ha votato per Biden.

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha dichiarato guerra a Hamas dopo l’attacco del 7 ottobre del gruppo militante con sede a Gaza che ha causato la morte di circa 1.200 persone. Da allora, oltre 33.000 palestinesi sono stati uccisi nelle operazioni militari israeliane. Molti palestinesi e musulmani americani hanno espresso frustrazione nei confronti di Biden per il suo sostegno a Gerusalemme Ovest, accusandolo di non aver fatto abbastanza per fermare l’assalto israeliano.

Trovandosi criticata da entrambe le parti, la Casa Bianca ha cercato di accontentare entrambi. Gli Stati Uniti hanno continuato a fornire munizioni e armi a Israele e hanno offerto a Netanyahu un sostegno “corazzato” contro l’Iran, ma hanno anche chiesto un cessate il fuoco a Gaza e l’apertura di corridoi per gli aiuti umanitari.

Netanyahu ha per lo più ignorato le critiche degli Stati Uniti, affermando che “nessuna forza al mondo” impedirà a Israele di distruggere Hamas.

Il mese scorso, il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer, un democratico di New York lui stesso ebreo, ha chiesto la cacciata di Netanyahu come un modo per risolvere l’attuale conflitto.


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio