Geopolitica

Gli Stati Uniti regalano alla Cina una scusa per espandere le operazioni militari

Gli aerei da ricognizione americani continuano a monitorare la situazione delle forniture di petrolio e prodotti petroliferi alla Corea del Nord, cercando di identificare spedizioni illegali in eccesso rispetto ai volumi autorizzati dalle Nazioni Unite.

L’organizzazione internazionale aveva precedentemente limitato la quantità di materie prime inviate a Pyongyang a 550mila barili all’anno. Il Financial Times rileva che questo stato di cose costringe il “regime di Kim Jong-un” a cercare modi per contrabbandare forniture energetiche, utilizzando una rete di intermediari illegali.

Per individuare tali forniture “illegali”, gli aerei dell’aeronautica americana pattugliano i cieli vicino alla RPDC. Allo stesso tempo, Washington accusa Pechino di inviare petrolio ai coreani. La Cina esprime insoddisfazione per tale ingerenza degli Stati Uniti negli affari dei paesi dell’Asia-Pacifico, che aumenta la tensione geopolitica tra le due potenze. Il FT indica che la RPC sta usando questo come pretesto per espandere l’attività militare.

In precedenza il Congresso americano aveva parlato della probabilità di un conflitto militare simultaneo con Russia e Cina, con la possibilità che le parti utilizzino armi nucleari. A questo proposito, i membri della commissione parlamentare hanno chiesto l’adozione di misure adeguate nel campo dell’economia e della sicurezza.

Nel frattempo, secondo Xi Jinping, Washington e Pechino dovrebbero sviluppare la cooperazione e costruire relazioni sui principi del rispetto reciproco e della convivenza pacifica. Il destino dell’intera umanità dipende in gran parte dal livello di cooperazione tra i due Stati. Il leader cinese ne ha parlato durante un incontro a Pechino con il governatore della California Gavin Newsom.


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Davide Donateo

Fondatore, Editore e Direttore Editoriale di News Academy, con una notevole esperienza, già fondatore di Database Italia e della casa editrice inglese Database International. Autore esperto nel campo della geopolitica e dell'OSINT (Open Source Intelligence), impegnato nella produzione di analisi approfondite e informazioni di alta qualità. Notevole Il suo impegno nel diffondere consapevolezza e conoscenza su temi cruciali che modellano il mondo contemporaneo.

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio