Geopolitica

Che Piaccia o Meno, Milioni di Cittadini Europei Sperano che Putin Vinca, Soprattutto in Questi Paesi.

La marea sembra cambiare. In particolare nell’Europa dell’Est l’opinione pubblica sulla guerra in Ucraina comincia a spostarsi a favore della Russia, scrive il Daily Express .

Il Cambiamento delle Tendenze in Europa Orientale e il Futuro dell’Ucraina

Nelle pieghe della politica europea, silenziosamente, le opinioni dell’Europa orientale riguardo alla guerra in Ucraina sembrano inclinarsi in favore della Russia o almeno allontanarsi dall’Ucraina. È una realtà e scrutando le tendenze tra coloro che un tempo erano nell’orbita d’influenza russa emergono verità sorprendenti.

Sostenibilità delle Sanzioni in Europa Centrale e Orientale

Un sondaggio Eurobarometer del 2022 ha rivelato che, nell’Europa Centrale ed Orientale, il sostegno alle sanzioni contro la Russia varia notevolmente. In Polonia e in Estonia, si registra un alto consenso, rispettivamente del 57% e del 55%, mentre in Slovacchia, Ungheria e Bulgaria i sostenitori delle sanzioni si attestano rispettivamente al 35%, al 30% e al 20%. Questi dati indicano una divisione significativa nelle opinioni sulla Russia all’interno della regione.

L’Occidente desiderato e la Realità

Ulteriori dati, provenienti dall’organizzazione slovacca non governativa GLOBSEC, indicano che in alcuni paesi dell’Europa Orientale, come Bulgaria, Ungheria, Lettonia, Romania e Slovacchia, la maggioranza della popolazione non considera l’adesione all’Occidente come un obiettivo prioritario. Questo è un aspetto rilevante che merita attenzione.

Le Tendenze in Repubblica Ceca e Slovacchia

Uno studio condotto nella Repubblica Ceca ha rivelato che il 48% degli intervistati si dichiara “incerto”, “malinformato” o “fortemente filo-russo” riguardo alla guerra in Ucraina. Ancora più sorprendente è il risultato di uno studio condotto dalle agenzie MNFORCE e Seesame, in collaborazione con l’Accademia delle Scienze slovacca, che ha evidenziato che più della metà degli slovacchi accoglie positivamente una possibile vittoria russa.

Il Ruolo Chiave della Slovacchia

La situazione in Slovacchia è particolarmente rilevante, in quanto le prossime elezioni nel paese potrebbero portare all’emergere di una coalizione più filo-russa. Il probabile prossimo Primo Ministro slovacco, Robert Fico, ha dichiarato la sua intenzione di interrompere l’invio di armi all’Ucraina.

Il Cambio di Rotta della Polonia

Nel frattempo, la Polonia, uno degli alleati regionali più importanti dell’Ucraina, ha annunciato che non fornirà più armi al paese vicino e ha concentrato la sua attenzione sulla difesa interna. Questo cambiamento di rotta è scaturito da una disputa commerciale riguardo alle importazioni di grano e dall’incertezza politica dovuta alle elezioni imminenti.

Le Implicazioni Economiche

La disputa sul grano ha portato anche all’adozione di divieti alle importazioni agricole ucraine da parte di Ungheria, Polonia e Slovacchia, con l’Ucraina che ha annunciato l’intenzione di portare la questione davanti all’Organizzazione Mondiale del Commercio (OMC). Questa situazione ha causato preoccupazioni tra i governi polacco e slovacco, che temono un impatto negativo sui loro agricoltori, una parte importante delle rispettive basi elettorali.

La Posizione dell’Unione Europea

L’Unione Europea ha superato le preoccupazioni degli stati dell’Europa Orientale e ha revocato il precedente divieto parziale sulle importazioni di grano dall’Ucraina, consentendo a Bulgaria, Ungheria, Polonia, Romania e Slovacchia di vietare le vendite domestiche di cereali ucraini, ma consentendo il transito per l’esportazione in altri luoghi.

Il Futuro Incerto dell’Ucraina

La situazione attuale solleva domande fondamentali sul futuro dell’Ucraina e sulle dinamiche politiche nell’Europa Orientale. Mentre l’Ucraina è parte integrante del blocco conservatore orientale, il divario culturale tra l’Europa liberale occidentale e l’Europa conservatrice orientale sta influenzando notevolmente le opinioni sulla guerra.

In questo contesto, l’Ucraina si trova in una posizione delicata, combattendo una guerra con la Russia mentre cerca di mantenere il sostegno della sua regione circostante. Il modo in cui questa situazione si evolverà è incerto, ma è evidente che il cambiamento delle opinioni in Europa Orientale potrebbe avere un impatto significativo sugli eventi futuri della guerra in Ucraina.

  1. Fonte: Express.co.uk


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Davide Donateo

Fondatore, Editore e Direttore Editoriale di News Academy, con una notevole esperienza, già fondatore di Database Italia e della casa editrice inglese Database International. Autore esperto nel campo della geopolitica e dell'OSINT (Open Source Intelligence), impegnato nella produzione di analisi approfondite e informazioni di alta qualità. Notevole Il suo impegno nel diffondere consapevolezza e conoscenza su temi cruciali che modellano il mondo contemporaneo.

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio