Geopolitica

CHI GOVERNA IL MONDO? | Parte 1

In una presentazione divisa in due parti per l’ International Crimes Investigative Committee (“ICIC”), Matthew Ehret, giornalista, conferenziere e fondatore del Canadian Patriot Review, ha parlato con il dottor Reiner Fuellmich della struttura dell’oligarchismo moderno, risalendo agli inizi geopoliticamente rilevanti di un conglomerato dominante a livello globale che si è infiltrato in tutte le strutture socio-politiche nel corso dei secoli fino ai giorni nostri, svelando il suo pieno potere nella cosiddetta “Pandemia”.

Matthew Ehret ha spiegato la storia (geopolitica) con immagini vivide, navigando attraverso la caduta di Roma e l’emergere del Vaticano, del Canada e dell’Impero Britannico tramite la City di Londra e il World Economic Forum (“WEF”), fino alle associazioni massoniche.

“Abbiamo vissuto a lungo sotto un sistema di oligarchia di queste potenze ereditarie. Il centro del governo mondiale era localizzato, principalmente, nella City di Londra. La City di Londra, così come oggi, era nel 1776 il centro finanziario globale del mondo”, ha detto Ehret. “La Compagnia delle Indie Orientali Britanniche, dopo essersi fusa con la Compagnia delle Indie Orientali Olandesi, è stata la prima multinazionale con la propria forza mercenaria privata integrata profondamente nel Parlamento britannico… coordinata dai servizi segreti britannici e dal Ministero degli Esteri britannico”.

Re Carlo III ha seguito le orme di suo padre come presidente del British World Wildlife Fund for Nature, ha espresso l’idea malthusiana che la popolazione umana non è qualitativamente diversa dagli animali per quanto riguarda i limiti di popolazione e ammira persone come il noto pedofilo Jimmy Saville, che è stato uno dei suoi mentori e un caro amico di suo padre, il principe Philip.

Il principe Philip è stato addestrato in un programma gestito dai nazisti durante il liceo. Le sue quattro sorelle hanno sposato ufficiali delle SS naziste. Insieme a Julian Huxley e al principe Bernhard dei Paesi Bassi, il principe Philip ha fondato il British World Wildlife Fund for Nature. L’idea di questa organizzazione era quella di spostare i valori morali della società lontano dai valori umani intrinseci, che avevano causato il fallimento dei tentativi precedenti di un nuovo ordine mondiale, e cambiare i valori della società per “salvare la natura dagli esseri umani”.

L’idea era che “[quando] gli esseri umani cercheranno di applicare scienza o tecnologia per migliorare le proprie vite… creeremo un nuovo tipo di sistema logico chiamato Problematique Mondiale – che cercherà sempre di mappare la quantità di problemi che la risoluzione dei problemi causa. Quindi, l’idea era che fosse come una scienza dei problemi e non della risoluzione dei problemi, e chiamarono questo, scienza. E decisero che questa sarebbe stata la base su cui fondare il Club di Roma. Questa sarà la base del nuovo tipo di scienza dell’ecologismo che cercherà di trovare modi per giustificare perché gli esseri umani non dovrebbero avere alcun impatto sull’universo e meno siamo, meglio è per tutto”, ha detto Ehret. “Quindi, questo è ciò che il World Economic Forum, nonostante venga definito una piattaforma economica, è stato progettato per promuovere sotto il ‘velo’ degli affari”.

Klaus Schwab, un sociopatico e un protetto di Henry Kissinger, è stato selezionato e incaricato di creare “una sorta di gruppo Bilderberg junior”. Il WEF è stato creato nel 1971 e nel 1973 è stata introdotta l’idea del capitalismo degli stakeholder nel Manifesto di Davos. Lo stesso anno è stato presentato alla folla di Davos il rapporto del Club di Roma intitolato “Limits to Growth” per mostrare l’assurda idea di controllare i livelli di popolazione globale secondo modelli informatici.

Il finanziatore e mecenate principale della riunione di Davos del WEF del 1973 è stato il principe Bernhard dei Paesi Bassi, ex ufficiale nazista e fondatore del gruppo Bilderberg. Il gruppo Bilderberg è un comitato organizzativo globalista che si riunisce annualmente. È stato creato come meccanismo per coordinare la politica internazionale per realizzare ciò che Adolf Hitler non è riuscito a fare negli anni ’30/’40, ovvero sovvertire il sistema delle nazioni sovrane e istituire una struttura di regimi fascisti globali, con distretti regionali della Terra controllati da un comando centrale. Negli anni ’30/’40, il comando centrale era la City di Londra.

Carlo III è un fervente sostenitore del WEF, ha affermato Ehret. È stato coinvolto nelle attività del WEF alla fine degli anni ’70. “È stato il personaggio selezionato [nel 2020]… per annunciare l’agenda del Grande Reset – per risolvere il riscaldamento globale e la cosiddetta pandemia allo stesso tempo, azzerando l’intera civiltà umana e mettendo in linea un programma… sotto un nuovo sistema di funzioni di valore. E, anche se non diranno apertamente ‘depopolazione’ sulle loro piattaforme ufficiali, se si osservano gli effetti delle cose che gli accordi del trattato dell’Organizzazione Mondiale della Sanità stanno proponendo o le politiche dei fanatici del green new deal… l’effetto sarebbe, sfortunatamente, una massiccia depopolazione”.

Carlo III è anche il capo del Commonwealth delle Nazioni, che rappresenta circa il 21,5% dell’area terrestre mondiale. Sebbene la Gran Bretagna non abbia più tanto controllo come durante l’apogeo dell’Impero Britannico negli anni ’20, ha comunque una certa influenza nelle nazioni del Commonwealth.

Una delle somiglianze tra l’Impero e il Commonwealth è il traffico internazionale di droga. “Come finanzia, riceve direttive e riceve supporto logistico il terrorismo internazionale?… Il terrorismo a livello internazionale riceve supporto (oltre che direttive) dai servizi segreti… e i soldi necessari… avvengono spesso attraverso il riciclaggio di denaro della droga, che avviene… attraverso società fittizie e operazioni offshore nelle Isole Cayman britanniche, nelle Isole Vergini e in altre operazioni tipicamente sotto territori del Commonwealth britannico appositamente create per questo scopo”, ha detto Ehret. “Questo fa parte di un aspetto dell’Impero invisibile reale”.

Il punto di svolta per gli Stati Uniti che passano sotto il controllo della Gran Bretagna è stato l’assassinio di William McKinley nel 1901. Dopo essere stato assassinato, un anglofilo di nome Teddy Roosevelt divenne presidente degli Stati Uniti. Poco dopo, Roosevelt dichiarò per la prima volta una “relazione speciale” anglo-americana. Roosevelt era un devoto eugenetista e favorì l’emergere e il sostegno governativo delle leggi sulla sterilizzazione degli “inadatti”, dell’eugenetica e del controllo delle popolazioni. Il suo Procuratore Generale era Charles Bonaparte, un lontano parente di Napoleone, al quale fu affidato il compito di creare un’operazione di polizia segreta all’interno degli Stati Uniti che prese il nome di Federal Bureau of Investigation (FBI). L’FBI fu modellato su due organizzazioni di recente formazione in Gran Bretagna: MI5 e MI6.

Oggi, a causa delle rivelazioni di Edward Snowden, le persone si rendono conto che i Five Eyes – l’alleanza di intelligence che comprende Australia, Canada, Nuova Zelanda, Regno Unito e Stati Uniti – hanno molto più potere di quanto si sapesse in precedenza. “I cinque paesi principali che fanno parte dei Five Eyes non hanno ammesso l’esistenza di questa cosa fino agli anni ’90. Edward Snowden ha rivelato che esiste questo insieme sovranazionale di accordi firmati in segreto nel 1946, lo stesso giorno in cui Sir Winston Churchill, in America, chiama a unire le razze anglosassoni in un fronte comune contro il comunismo che ha dato il via alla Guerra Fredda”, ha detto Ehret.

L’accordo prevedeva la connessione delle varie agenzie di intelligence dei cinque paesi per lavorare insieme come parte di una guerra contro il proprio popolo e contro altre nazioni, compreso, ma non solo, il blocco comunista. I Five Eyes sono stati creati da un programma britannico. “Spesso viene venduto come un’operazione diretta dagli Stati Uniti. Nelle mie ricerche, continuo a vedere che in realtà è guidato dai britannici che potrebbero utilizzare la forza americana, ma non è guidato in modo causale da nulla di autenticamente americano”, ha detto Ehret.

La National Security Agency (NSA) è il ramo statunitense dei Five Eyes. La NSA collabora molto da vicino con l’FBI e con altre agenzie del governo degli Stati Uniti per il sorvegliare, sfruttare e controllare gli americani. “La NSA è al centro del controllo dei dati globali su Internet e si connette a tutti i router, tutte le connessioni satellitari globali. La base di controllo di questa operazione si trova in Gran Bretagna, nella City di Londra, nella corona britannica e non all’interno degli Stati Uniti”, ha detto Ehret. “Questa è una questione molto interessante, perché significa che gli americani e il governo degli Stati Uniti stanno lavorando contro gli interessi americani”.

Il dominio britannico sulla politica e l’intelligence statunitense può essere spiegato dal controllo finanziario che il Regno Unito ha esercitato sugli Stati Uniti fin dal XIX secolo. “Nel 1865, lo stesso anno in cui è stata assassinata la struttura del governo americano di Abraham Lincoln, la City di Londra ha creato la City of London Corporation, che è un piccolo territorio che governa su Londra, la City di Londra e la City of Westminster”, ha detto Ehret. “La City of London Corporation è una municipalità autonoma con le proprie leggi, la propria polizia, le proprie banche, i suoi regolamenti finanziari e un controllo molto importante sull’intera struttura del Regno Unito e, in gran parte, su molte delle finanze globali”.

La City of London Corporation e le sue banche, come la Banca d’Inghilterra, la Bank of Scotland e la Royal Bank of Scotland, controllano la Federal Reserve degli Stati Uniti e hanno influenzato la creazione della Federal Reserve Act nel 1913. “La City of London Corporation ha finanziato J.P. Morgan… ha aiutato a finanziare la campagna di Theodore Roosevelt per il suo nuovo partito progressista… e finanziato la campagna elettorale di Woodrow Wilson. Quindi, quando Wilson è entrato in carica, la Federal Reserve è stata creata e, lo stesso anno, gli Stati Uniti hanno iniziato a partecipare alla Prima Guerra Mondiale”, ha detto Ehret.

Il finanziamento britannico ha anche giocato un ruolo nella creazione dell’FBI. “All’inizio del XX secolo, il capitano Sir Basil Thomson, capo di Scotland Yard, ha creato la prima versione dell’FBI, che era conosciuta come Bureau of Investigation, che aveva lo scopo di scovare i potenziali sovversivi o persone che potrebbero lavorare contro gli interessi del Commonwealth britannico all’interno del governo degli Stati Uniti”, ha detto Ehret. “Poco dopo, l’FBI fu creata come un’operazione di polizia segreta”.

CHI GOVERNA IL MONDO? | Parte 1 News Academy Italia
ICIC Law: Who rules the world and since when? Part 1, timestamp 42:42

L’infiltrazione e l’influenza britannica sull’intelligence e la politica degli Stati Uniti si sono sviluppate ulteriormente nel corso del XX secolo, con la creazione della CIA e l’espansione del controllo britannico sull’intera struttura di governo degli Stati Uniti. “La CIA è stata creata principalmente per due ragioni: controllare le operazioni di intelligence al di fuori dei confini degli Stati Uniti e controllare le operazioni di intelligence all’interno degli Stati Uniti. Inizialmente, la CIA è stata un’operazione molto ridotta, con circa 300 agenti, ma nel corso degli anni, grazie all’Operazione Paperclip, all’Operazione Gladio e ad altre operazioni di questo genere, è cresciuta fino a diventare quella che è oggi, che è un’operazione molto potente”, ha detto Ehret.

L’Operazione Paperclip è stata un’operazione segreta condotta dagli Stati Uniti dopo la Seconda Guerra Mondiale per reclutare e assicurarsi il servizio di scienziati tedeschi, inclusi alcuni ex membri del Partito Nazista, al fine di acquisire le loro conoscenze e competenze. “Questo gruppo di scienziati tedeschi è stato portato negli Stati Uniti e ha lavorato per l’industria della difesa degli Stati Uniti, per la NASA e per altri settori dell’intelligence e dell’industria statunitensi”, ha detto Ehret. “Hanno portato con sé le loro conoscenze scientifiche, ma hanno anche portato con sé le loro idee politiche, le loro idee sugli esseri umani e su come gli esseri umani dovrebbero essere governati”.

L’Operazione Gladio è stata una rete segreta di organizzazioni paramilitari sostenute dalla NATO che operavano in Europa durante la Guerra Fredda. “L’Operazione Gladio era un’operazione di intelligence segreta che coinvolgeva anche l’FBI e il MI6 britannico, che si occupava di operazioni di contro-insurrezione, di terrorismo e di destabilizzazione all’interno dei paesi europei”, ha detto Ehret. “È stata coinvolta in molti degli eventi terroristici degli anni ’70 e ’80 in Europa, come l’omicidio di Aldo Moro in Italia e altri eventi di questo tipo”.

Tutti questi fattori indicano che c’è un sistema di controllo globale guidato dalla City di Londra e dalla corona britannica, con il sostegno e la collaborazione delle élite finanziarie e politiche degli Stati Uniti e di altre nazioni. “Non c’è un governo mondiale, ma c’è un sistema sovranazionale di controllo, in cui le nazioni sovrane sono subordinate a un’autorità sovranazionale, che è la City di Londra e la corona britannica”, ha concluso Ehret.

Tuttavia, è importante notare che le informazioni presentate da Matthew Ehret rappresentano una prospettiva specifica e potrebbero non essere condivise da tutti gli studiosi e gli analisti. È sempre consigliabile esaminare criticamente diverse fonti e punti di vista per ottenere una comprensione più completa e bilanciata dei temi trattati.

CHI GOVERNA IL MONDO? | Parte 1 News Academy Italia
ICIC Law: Who rules the world and since when? Part 1, timestamp 42:42

La Commissione Macy o la Fondazione Macy promossero la sterilizzazione delle persone il cui figli erano considerati a rischio di diventare criminali o con un basso quoziente intellettivo, basandosi sulla genetica dei genitori, statistiche, modelli matematici e scenari futuri che ignoravano tutte le variabili socio-economiche. “Molte persone furono sterilizzate”, ha detto Ehret, soprattutto nelle popolazioni indigene del Nord America.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, la Fondazione Macy fondò le Conferenze sulla Cibernetica della Fondazione Macy. La cibernetica era una nuova scienza del controllo basata sull’idea che ogni sistema, come la natura o l’economia umana, potesse essere modellato su un computer e gestito da un comando centrale. Ciò posizionò la Fondazione al centro del Club di Roma, poiché il linguaggio guida del Club di Roma è la cibernetica.

Lavorando a stretto contatto con il generale Churchill c’era Claude Dansey.

Se hai poco tempo e non puoi guardare l’intera presentazione, a partire da questo punto (timestamp 47:46) vale la pena ascoltare ciò che Ehret ha da dire. Ha fornito numerosi fatti rapidi, troppi per essere elencati in questo testo, su Claude Dansey, John Churchill, la famiglia Cecil, la presa del potere in Gran Bretagna nel 1688 da parte del Partito Veneziano, l’insediamento di Guglielmo d’Orange, l’istituzione della Banca d’Inghilterra, la conquista dei Paesi Bassi da parte delle famiglie veneziane, come le famiglie veneziane acquisirono potere dopo la caduta di Roma e altro ancora.


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio