EconomiaSoldi

È ora di fare scorta di oro e argento

Negli ultimi 45 anni, ho attraversato ogni ciclo di mercato immaginabile, inclusa la stagflazione degli anni ’70, il crollo dell’87, i “ruggenti anni ’90” (per i titoli minerari e dot-com), i “terribili anni 2000” e infine l’era Bizarro-Post-GFC (2008-2023), caratterizzata dalla dilagante stampa di denaro e dalla svalutazione monetaria. Lungo il percorso, il settore dell’oro e dell’argento, che comprende di tutto, dai grandi produttori ai piccoli sviluppatori fino ai “penny dreadful” che speculano selvaggiamente, si è comportato come una stellina del cinema maniaco-depressiva, spaziando dall’euforia sfrenata al trasformare la scintilla più oscura.

Ho visto azioni di società con grandi scoperte di oro come Hemlo ed Eskay Creek diventare bersagli di acquirenti presi dal panico che hanno portato fuori dal mercato blocchi da 100.000 azioni in pochi secondi, spingendo la capitalizzazione di mercato verso nord di molte volte il suo valore precedente. Ho anche visto queste stesse società essere cancellate dalla quotazione durante il panico del mercato innescato da crolli o risultati deludenti, perdendo il 95% del loro valore precedente.

Leggi anche:
– “UNA NUOVA ERA DELL’ORO”: Le Riserve Auree Mondiali Ufficiali Stimate Raggiungono Livelli Record
– Analisi del Mercato dell’Oro: Concentrarsi sull’Immagine Complessiva per Affrontare la Volatilità

L’attività di esplorazione e sviluppo junior è sempre stata volubile, raramente prevedibile e mai per i deboli di cuore. Hanno portato un arricchimento che ha cambiato la vita e una disperazione catastrofica. Li ho studiati negli ultimi tre decenni e sono stato coinvolto in più di alcune di queste importanti scoperte minerarie. Nel corso degli anni, ho scoperto che le persone che dominano il business dell’esplorazione mineraria sono anche un cocktail maniaco-depressivo di coraggio senza precedenti e programmi subdoli. Mark Twain una volta descrisse una miniera d’oro come “un buco nel terreno con un bugiardo in cima”. Aveva ragione, in quanto è la prospettiva di un “arricchimento che cambia la vita” che invoglia l’ignaro uomo o donna a diventare un “investitore”, quando in realtà non è molto diverso dall’operatore del casinò che gli offre un posto al tavolo del blackjack. Proprio come ci sono persone in tutto il mondo che si guadagnano da vivere come giocatori d’azzardo professionisti, affinando la propria arte attraverso lo studio della probabilità e della statistica, ci sono anche speculatori minerari professionisti che hanno una conoscenza di geochimica e geofisica appena sufficiente per essere o diventare “pericolosi”. Sono specializzati nel conoscere le persone che trovano e costruiscono miniere in tutto il mondo e monitorano i loro successi scommettendo sulle società pubbliche che ospitano i loro talenti. Proprio come un bookmaker scommette su un cavallo, gli speculatori minerari utilizzano essenzialmente gli stessi strumenti per prevedere la probabilità di una scoperta da parte di un particolare geologo e ne fanno la loro professione, una professione molto entusiasmante.

Questa settimana mi sono imbattuto in un tweet di un partecipante al Denver Gold Forum presso il leggendario Broadmoor Hotel a Colorado Springs. Il poster del tweet allegava un’immagine dell’atrio principale dell’hotel lunedì, in genere il giorno più affollato della conferenza, e una che mostrava l’atrio pieno di partecipanti che si spintonavano e mormoravano “scusa” a destra e a sinistra mentre si affrettavano a spremere le persone in piedi in gruppi che si scambiavano storie sulle proprietà , programmi e offerte di perforazione.

Quest’anno l’atrio era vuoto. Pochi istanti dopo ho ricevuto un altro tweet con una foto dell’area espositiva della conferenza. Sono rimasto stupito nel non vedere espositori negli stand, che negli anni precedenti erano pieni di dirigenti che vendevano i loro prodotti mentre gli investitori entusiasti rimanevano paralizzati. Proprio come la partecipazione record a conferenze come il PDAC di Toronto o la Gold Conference di New Orleans, fondata nel 1974 dal leggendario James Blanchard, può essere vista come un segno di un mercato alto, la scarsa partecipazione ha sempre segnalato i minimi del mercato. Ora, quando mi riferisco alla partecipazione alla conferenza sull’oro come “forte” o “debole”, come indicatore di una reazione basata sul sentimento, non ho mai usato il termine “vuoto” per descrivere la partecipazione a nessuno di questi eventi. 

In effetti, trovo difficile spiegare perché un metallo con una storia di 5.000 anni come riserva di valore affidabile sia così universalmente insultato nel 2023. Forse l’oro e l’argento erano strumenti delle generazioni precedenti che non avevano altra alternativa per fuggire con i propri risparmi, mentre il mondo odierno di finanziarizzazione di tutto ha reso l’oro e l’argento irrilevanti nelle menti dei Millennial e degli ex Gen-Ex. Sono passati solo 14 anni da quando un giovane programmatore ha inventato Bitcoin come alternativa alla moneta fiat del governo. Il risultato è stato un’ondata di investitori di nuova generazione che si sono rivolti ai propri computer invece di proteggere i propri risparmi in un caveau. Forse il divario culturale demografico ha qualcosa a che fare con l’attuale disagio degli appassionati dell’oro.

Leggi anche: I GLOBALISTI PROGETTANO UNO SHOCK FINANZIARIO, ECCO LE PROVE

Si dice che i baby boomer fossero sognatori e filosofi che credevano in un “mondo nuovo” e investivano in idee stravaganti come la fissione nucleare, i computer e i telefoni cellulari, creando allo stesso tempo una nuova cultura con l’avvento di Internet. Questi sognatori vengono ora sostituiti da una nuova generazione di cinici e realisti, i quali affermano di vivere secondo la filosofia “Io sono del Missouri” “mostramelo”, in contrasto con le banalità idealistiche venerate dagli anziani. Dopotutto, non sorprende che una generazione di bambini cresciuti con videogiochi e social media abbia più fiducia in un mezzo di risparmio ospitato sul computer che in un metallo odiato dai governi e il cui prezzo dipende dal capriccio e il comando del mondo dipende dalle élite di baby boomer che lo controllano.

Come sempre, ci sarà un evento rivoluzionario che riporterà l’oro e l’argento fisici al loro legittimo trono come protettori della ricchezza personale. Non ho idea di come sarà questo evento, ma puoi star certo che l’evento che distrugge l’efficacia di azioni, obbligazioni e criptovalute come protettori della ricchezza non sarà bello. 

Per decenni mi è stato chiesto cosa penso che dovrebbe accadere affinché l’oro raggiunga i 5.000 l’oncia, e la mia risposta è sempre stata la stessa: “Quando la USS Nimitz arriverà a Gibilterra per una ristrutturazione e la carta di credito verrà rifiutata”. Ciò significa una totale perdita di fiducia nel dollaro USA come valuta di riserva mondiale, e con undici paesi BRICS che ora si allontanano dal sistema “SWIFT” basato negli Stati Uniti, un evento del genere, considerato fantastico dieci anni fa, sta diventando sempre più evidente. Ogni nemico dell’Occidente sa benissimo che il tallone d’Achille dell’esercito americano è il dollaro, perché se distruggessero il dollaro non sarebbero più in grado di finanziare la macchina da guerra. Qui sta il valore nascosto dell’oro e dell’argento in questo mondo in continua evoluzione fatto di pericolo e furtività.

Oro e argento I prezzi dell’oro sono scambiati in un intervallo compreso tra $ 1.925 e $ 1.975 per l’oro spot e tra $ 175 e $ 180 per l’ETF SPDR Gold Shares. La divergenza tra il prezzo dell’oro e quello delle azioni minerarie è sorprendente e, mentre in altri anni ho seguito la strategia “le miniere gestiscono l’oro”, le società aurifere sono attualmente ridicolmente economiche, sebbene i costi energetici stiano riducendo i margini di profitto poiché il carburante diesel è un importante fattore di costo. Guardando indietro di 20 anni, è facile vedere come le valutazioni abbiano continuato a scendere, arrivando oggi a meno di un quarto di quelle del 2006.

Apri in una nuova finestra

Le allocazioni di portafoglio dei gestori professionisti sono ai minimi generazionali perché le società aurifere stanno ottenendo risultati relativamente deludenti (costituendo un potenziale rischio per la carriera) e perché il gruppo è erroneamente considerato mal gestito, il che era vero nell’ultimo ciclo ma non è più vero dopo i minimi del 2015 . I bilanci sono in ottima forma su tutta la linea.

Apri in una nuova finestra

Attualmente considero l’oro “neutrale” e ho deciso di restare da parte dal punto di vista commerciale finché non ci saranno prove che il sentiment si è spostato in un campo rialzista. Lo stesso vale per l’argento, per il quale sono disposto ad attaccare prima il mio computer e poi il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti e la CFTC con un martello a penna sferica per aver continuato a chiudere un occhio sulle macchinazioni che sono prevalenti oggi come sono state dagli anni ’80.

Azioni

L’indice S&P 500 ha reagito in modo terribile alla riunione del FOMC di mercoledì ed è ora scambiato al di sotto della sua media mobile a 100 giorni (DMA) a 4.375, con il successivo supporto chiave a 4.191. Anche l’ETF Invesco QQQ viene scambiato al di sotto della sua 100-DMA a 360,37, con il supporto più vicino a 327,51.

Il problema con queste ipotesi ribassiste è la stagionalità, perché sappiamo tutti che i gestori di fondi generalmente sottoperformeranno le medie principali e saranno costretti ad acquistare ampie porzioni dei Magnifici Sette (titoli che rappresentano la maggior parte dei guadagni annuali di S&P), e che sempre inizia nelle ultime due settimane di ottobre, soprattutto in un anno in cui il mercato è cresciuto di oltre il 15% su base annua.

Gli analisti del momentum invocano tutti un tracollo, e la maggior parte dei commentatori della CNBC lo definisce un “rialzo di fine anno”. In effetti, ogni guru che sento o leggo parla di una “debolezza stagionale da settembre all’inizio di ottobre” seguita da una caccia alle prestazioni a novembre e dicembre. Se mi attengo alle previsioni, sono costretto a unirmi a questo grande gruppo e ad assumere un risultato rialzista per il 2023.

Nel 2018, le azioni sono scese del 20% dal primo giorno di ottobre fino alla vigilia di Natale, quando il segretario al Tesoro Mnuchin e Jerome Powell si sono incontrati una domenica sera per rilanciare i mercati. Un rally di fine anno non è un “diritto prescritto”, e il fatto che così tanti “esperti” ne richiedano uno per le giuste ragioni è di per sé un buon motivo per ignorare il consenso.

Attualmente sono investito nella volatilità fino alla prima settimana di ottobre, dopodiché mi ritirerò in disparte. Il pericolo da qui alla fine dell’anno è che l’economia si ribalti e si diriga verso sud più velocemente di quanto si pensasse possibile. In questo caso avremmo uno scenario per il 2018.

Apri in una nuova finestra

Mi dirigo a nord per godermi gli ultimi giorni della stagione nautica 2023, che è stata breve e difficile a causa del tempo e dei problemi familiari. Prenderò un pesce o due, berrò una birra o due e cercherò di formulare una strategia per il 2024, che si prospetta prima che si possa dire “dipendente dai dati”. Lunga vita alla Fed.

Questo articolo è stato pubblicato il 22 settembre 2023 su www.theaureport.com e tradotto
esclusivamente in italiano su NewsAcademy – Intellligence For Freedom

Michael Ballanger di GGM Advisory Inc. Formatosi originariamente durante l’inflazione degli anni ’70, Michael Ballanger si è laureato alla Saint Louis University dove ha conseguito un Bachelor of Science in finanza e un Bachelor of Art in marketing prima di completare il lavoro post-laurea presso la Wharton School of Finance. Con oltre 30 anni di esperienza come specialista junior nel settore minerario ed esplorativo, nonché un solido background nella finanza aziendale, l’adesione di Ballanger al concetto di “Hard Assets” gli consente di concentrare la pratica sulla selezione di opportunità nel settore delle risorse globali con enfasi sul settore dell’esplorazione e dello sviluppo dei metalli preziosi. Ballanger è molto felice di visitare le proprietà minerarie in tutto il mondo nella continua ricerca di opportunità iniziali.


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio