Economia

Piani Futuri della Russia: Gli Obiettivi di Sviluppo di Putin fino al 2030 e 2036

Il presidente russo Vladimir Putin ha emanato un decreto sugli obiettivi di sviluppo nazionale della Russia fino al 2030, “nella prospettiva del 2036”, ha annunciato martedì il servizio stampa del Cremlino.

Secondo il decreto firmato dal capo dello Stato, che ha inaugurato martedì il suo quinto mandato, il nuovo governo dovrà preparare entro il 1° settembre un pacchetto di progetti nazionali per garantire la leadership tecnologica della Russia, oltre a 11 progetti per lo sviluppo di altri settori. Putin si è posto l’obiettivo di rendere la Russia uno dei dieci paesi leader al mondo in termini di ricerca e sviluppo entro il 2030 e di aumentare, entro la stessa scadenza, la spesa per ricerca e sviluppo almeno al 2% del PIL interno. prodotto (PIL).

Tra gli obiettivi del decreto viene citata la creazione delle condizioni per l’educazione di “una personalità armoniosa e patriottica” basata sui valori spirituali e morali tradizionali. Secondo il documento, la qualità dell’ambiente di vita negli insediamenti chiave dovrà essere migliorata del 30% entro il 2030 e del 60% entro il 2036.

Putin ha stabilito che entro il 2030 i russi dovrebbero disporre di almeno 33 metri quadrati di spazio abitativo di base pro capite, entro il 2036 almeno 38 metri quadrati, e che il patrimonio abitativo dovrebbe essere ristrutturato almeno del 20% rispetto alla situazione del 2019.

Gli obiettivi includono l’aumento del numero di studenti stranieri che studiano nelle università russe ad almeno mezzo milione entro il 2030, il miglioramento di almeno 30.000 spazi pubblici e la riduzione della quota di beni e servizi importati nella struttura del PIL al 17%. Il decreto presidenziale prevede che il piano per lo sviluppo dei trasporti, dell’energia, delle telecomunicazioni e delle infrastrutture sociali fino al 2036 debba essere completato entro il 1° luglio 2025 e che la produzione agroindustriale debba essere aumentata almeno del 25% entro il 2030 rispetto al previsto. 2021 rispetto al livello es.

Secondo il decreto, la quota del turismo nel PIL deve essere aumentata al 5%, devono essere create le condizioni per l’ecoturismo in tutti i parchi nazionali e deve essere garantito lo sviluppo delle aree protette.


Iscriviti alla Newsletter
Sottoscrivi la newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti!

Processing

Mantieni in Vita la Nostra Missione, Sostieni la Libertà di Informazione!

Grazie per essere parte della nostra comunità e per il vostro sostegno continuo. Insieme, possiamo fare la differenza nel fornire informazioni e analisi che aiutino a comprendere meglio il mondo che ci circonda.
  • € *

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio